Nocera Inferiore (SA). Al Castello del Parco Fienga, dall’11 luglio al 2 agosto la seconda edizione di “Centrale dell’Arte”

Venerdì 11 luglio alle ore 20.30 presso il Castello del Parco Fienga di Nocera Inferiore, prende il via la seconda edizione della rassegna “Centrale dell’Arte”. Il progetto, curato dall’associazione “Teatro Grimaldello” e patrocinato dal Comune di Nocera Inferiore, presenta un ampio cartellone di eventi che spaziano dal teatro alla musica, dalla danza alle mostre di arte contemporanea. Quello di venerdì 11 è il primo di quattro appuntamenti. Le altre date sono sabato 19 luglio, venerdì 25 luglio e sabato 2 agosto. Quattro serate, in cui lo spettacolo e l’arte diventano volano per promuovere e riscoprire il patrimonio culturale del territorio, in particolare per valorizzare una delle location più suggestive della Regione Campania: il Castello medievale di Nocera Inferiore. La direzione artistica è di Antonio Grimaldi.
Continua »

Arte e Cultura - 7 luglio 2014. Letture: 335. commenti




Benevento. Sabato 28 e domenica 29 quarta edizione de “Le Streghe al volante”

L’A.S.A.S. ( Automotoclub Storico Antico Sannio), associazione presieduta da Luigi Giangregorio, “scalda i motori” per la quarta edizione della kermesse sannita “Le Streghe al Volante”. Mancano poche ore all’inizio  della manifestazione,  dedicata alle auto d’epoca “condotte” dalle “Ianare”. Ancora una volta, l’archetipo legato alle donne al volante, grazie al fascino esoterico delle streghe e alla bellezza sia delle auto sia dei posti incantevoli di Benevento, sarà smentito nei giorni di sabato 28 e domenica 29 giugno.

“Le Streghe al Volante” è una  manifestazione turistico – culturale iscritta al calendario ASI, riservata a vetture costruite entro gli anni “70.

Anche l’edizione 2014, come quelle che l’hanno preceduta, riserverà una serie di sorprese interessanti sia sotto l’aspetto automobilistico sia come attrazione turistica. Questo il programma 2014:

SABATO 28 GIUGNO

Ore 13.30 // Accreditamento e verifiche tecniche presso DECAMOBILI

Ore 14.00 // rinfresco

Ore 15.00 // trasferimento a Piazza Castello e mostra espositiva dei veicoli.

Ore 16.00 // Percorso guidato “Veicoli Stregati”

Ore 20.00 // Rientro in albergo

Ore 21.00 // Cena di Gala “Al Borgo degli Angeli”

DOMENICA 29 GIUGNO

Ore 08.45 // Ritrovo partecipanti presso DECAMOBILI

Ore 09.00 // Partenza in carovana per giro turistico nella città di Benevento e sosta in Piazza Orsini

Ore 09.30 //Spettacolo a sorpresa

Ore 11.00 // saluto ai partecipanti da parte delle Autorità della città

Ore 11.30 // presentazione alle Autorità cittadine di tutti i veicoli ed equipaggi partecipanti.

Ore 12.30 // Partenza delle vetture per il pranzo presso “La Vigna Park – Hotel” di Bonea (BN).

Il pranzo sarà allietato dal noto showman Enzo Costanza, cabarettista di Zelig, di La sai l’ultima e di Striscia la Notizia.

Eventi - 27 giugno 2014. Letture: 227. commenti

CALCIO. PROMOZIONE GIRONE “C…AUDIUM”, INTERVISTA A PASQUALE FERRARO, TECNICO DELL’A.C. MONTESARCHIO

Incontriamo Pasquale Ferraro, il neo allenatore dell’A.C. Montesarchio che affronta il recente passato e parla del prossimo campionato di Promozione, dove saranno protagoniste ben quattro società caudine, ossia il Montesarchio, che Continua »

Sport - 23 giugno 2014. Letture: 283. commenti

Airola. Il Castello Medioevale tra i Luoghi del Cuore del FAI: votazioni fino al 30 novembre

Giunto al settimo censimento dei “Luoghi del Cuore”, il FAI (Fondo Ambiente Italiano) promuove le votazioni di un monumento, un luogo, un paesaggio che ci sono particolarmente cari e sono a rischio degrado. I caudini hanno l’opportunità, quest’anno, di attribuire il proprio voto a uno dei monumenti più antichi e, purtroppo, violati dall’incuria e dalla malapolitica: il Castello Medioevale di Airola. Per votare basta iscriversi al sito iluoghidelcuore.it e indicare Regione, Provincia e Comune: una volta fatto ciò, apparirà, tra i luoghi del Sannio, il rudere airolano. Le votazioni sono aperte dal 13 maggio sino al 30 novembre. Navigando sul sito citato, è possibile anche apprezzare i luoghi salvati negli anni precedenti con i fondi del FAI: la stessa sorte capiterà al (fortunato) luogo che si classificherà primo tra i più votati dai cittadini.

Per il prezioso monumento, da anni alcune associazioni, come il Movimento Città Sostenibile, presieduto da Giuseppe Falzarano, e storici locali, come il professor Enzo Napolitano, autore anche di una monografia sul castello, si battono, inascoltati, per l’espropriazione del bene ai proprietari privati, che non effettuano nemmeno le minime operazioni di manutenzione del bene e del terreno circostante.

La promozione del castello medioevale tra i luoghi del cuore è stata organizzata da Bartolomeo Laudando, socio e attivista della Pro Loco di Airola, nonché scultore noto a livello nazionale.

 

(Mario Tirino)

Arte e Cultura, Storia - 17 giugno 2014. Letture: 332. commenti

Airola. Tragico incidente. Muore a 29 anni Maurizio Maietta

Fonte: Oggi Benevento – http://www.oggibenevento.it/moto-contro-auto-maurizio-maietta-di-airola-muore-in-ambulanza/

AIROLA – La passione per i cani. L’amore per le moto. Maurizio Maietta, 29 anni di Airola, è morto in uno schianto avvenuto nel pomeriggio di oggi. Un ragazzo solare e brillante. Una persona molto conosciuta. Per lui non c’è stato niente da fare: lMaietta Maurizioa sua Honda si è scontrata con un’auto, un’Alfa 156, guidata da un architetto 65enne, originario dello stesso Comune caudino.
L’impatto mortale è avvenuto all’incrocio tra via Trociano, via Tricialessio e via Annunziata. Non è ancora chiara la dinamica: la vittima – un agente del Corpo forestale in servizio a Napoli -, alla guida della motocicletta, proveniva da via Annunziata ed era diretta in via Sorlati. L’auto, invece, arrivava da via Tricialessio.
Immediati i soccorsi: il giovane sarebbe morto durante il trasporto all’ospedale “Rummo” di Benevento.
Il 29enne è stato anche uno degli uomini della scorta dell’ex Ministro all’Agricoltura Nunzia De Girolamo.

 

Cronaca - 14 giugno 2014. Letture: 308. commenti



Benevento. Nota di Ekoclub International sulla prostituzione: “Aiuto per le vittime della tratta del sesso”

Riceviamo e volentieri pubblichiamo la seguente nota di Luigi La Monaca, presidente di Ekoclub International Benevento:

“E’ di queste ore una notizia relativa a un’operazione dei Carabinieri che, nel corso di un intervento, hanno salvato due giovani rumene dall’obbligo di prostituirsi. In strada, da un po’ di tempo a questa parte, anche nel Sannio sono apparse giovani donne, di etnie diverse che, per “vivere” o, per meglio dire sopravvivere, sono costrette a prostituirsi. Per gli osservatori poco attenti e, spesso, poco sensibili, quello delle “lucciole” in strada è un fenomeno da deprecare e, da combattere in tutti i modi. Spesso le Forze dell’ordine ricevono segnalazioni per la presenza di qualche donna dedita al mestiere più antico del mondo.

Poche persone, quelle più sensibili, si chiedono cosa portano nel loro animo queste signore e soprattutto si chiedono qual è la loro storia e il motivo per il quale si prostituiscono. La maggior parte delle volte, queste donne, hanno delle storie che farebbero rabbrividire anche gli esseri più duri di cuore. Il 90% delle “lucciole”, purtroppo, è sfruttato e costretto a fare la “vita” per la sua sopravvivenza e quella dei suoi familiari. Le ragazze del continente africano giungono in Italia “grazie” all’interessamento di vere e proprie “Maitresse” che impongono loro, una volta giunte nella nostra nazione, prestazioni sessuali per il riscatto della libertà. Le somme raggiungono anche 30.000 euro per ritenersi “libere”! I parenti delle malcapitate, spesso mamme e figli, rimasti in Africa, rischiano la vita se le ragazze in Italia, non fanno il loro “dovere”! Ore intere al freddo o al caldo intenso, incontri con personaggi di ogni genere con tutti i pericoli e conseguenze del caso. Alcune volte, anche le forze dell’ordine, sono costrette ad allontanare le donne, risolvendo, solo parzialmente, il problema. Bisogna colpire le organizzazioni internazionali del contrabbando di esseri umani e, contemporaneamente, trovare a queste creature una sistemazione e una vita degna di questo nome. Questi comportamenti non sono dettati solo da una giusta morale ma, anche, dalla Religione Cristiana che, nel Nostro Paese è spesso semplicemente predicata ma, altrettanto spesso ignorata. La carità Cristiana prevede, soprattutto, l’accoglienza e il rispetto per chi riteniamo diverso da noi e, un passo del vangelo recita così: “Non fare agli altri quello che non vuoi che gli altri facciano a te”! Un’altra considerazione da fare è quella della domanda e dell’offerta, se c’è una donna straniera che si prostituisce, c’è un nostro connazionale che ne richiede le “prestazioni”, non dobbiamo adoperare due pesi e due misure. In Italia la prostituzione non è un reato (“La prostituzione non è un reato”, la Cassazione boccia la procura di Rimini), mentre il suo sfruttamento e l’adescamento si. Sarebbe opportuno che, gli uomini dotati di buona volontà, s’immedesimassero nelle situazioni di disperazione delle povere donne e, per quanto possibile dessero loro una mano e spendessero una parola di conforto e di speranza. E’ in discussione al Governo Italiano una legge che prevederà l’esercizio del meretricio con conseguente regolamentazione, noi, siamo assolutamente contrari alla mercificazione del proprio corpo ma, nel contempo siamo per la libera scelta e per un recupero a una vita normale di queste nostre sorelle sfortunate“.

Comunicati - 14 giugno 2014. Letture: 212. commenti

Benevento. Presentata la terza Fiera dell’Agricoltura, in programma ad Airola dal 20 al 22 giugno

Conferenza stampa nella sede della Confederazione Italiana Agricoltori di Benevento di presentazione della terza edizione della “Fiera provinciale dell’artigianato e dell’Agricoltura” ad Airola dal 20 al 22 giugno. Erano presenti tra gli altri il presidente dell’Associazione “San Giovanni” che organizza la manifestazione, Franco Napoletano, il presidente della CIA, Raffaele Amore. La kermesse è organizzata dall’associazione onlus “San Giovanni Battista”, con il patrocinio del Comune di Airola, della Pro Loco, dell’associazione “Caudium Horses”, della parrocchia di San Domenico, in collaborazione con la Cia, “Eidos” onlus e AgriCerti Campania.
Continua »

Agricoltura, Eventi - 14 giugno 2014. Letture: 214. commenti

Benevento. La denuncia di Ekoclub: “IACP, nel degrado edifici quasi ultimati e si continua a cementificare”

Riceviamo e volentieri pubblichiamo il comunicato diffuso da Luigi La Monaca, presidente di Ekoclub International Benevento:

Al Rione Ferrovia di Benevento e, precisamente, alla Via Trieste e Trento, da tempo immemorabile, fa “bella” mostra di se un fabbricato di quattro piani in eterno stati di completamento e nel contempo di abbandono totale. Il fabbricato in questione, nel lontano luglio del  2007 fu acquistato dallo IA.C.P. di Benevento (atto notarile Notaio Romano) e da quel momento è rimasto come “imbalsamato”. L’opera, già dotata di concessione edilizia rientrava in un progetto definitivo di completamento e recupero edilizio dello I.A.C.P.

Per il completamento dell’opera c’era a disposizione, l’intera copertura finanziaria, da parte della Regione Campania a patto che lo I.A.C.P. presentasse una specifica progettazione e una nuoca concessione edilizia. Queste due incombenze tanto semplici quanto necessarie per usufruire dei fondi, non sono mai state presentate per motivi che ai più risultano inspiegabili.

La sconcertante e fastidiosa situazione, che dura da anni, costringe gli abitanti della popolosa zona a convivere con un rustico di un grosso fabbricato incompiuto che, con la sua mole, deturpa il quartiere e diventa un vero e proprio ricettacolo d’immondizie e ricovero di animali di vario genere.

La cosa che appare ancora più assurda è che il Comune capoluogo, nonostante la presenza di una palazzina facilmente completabile e fruibile per le famiglie disagiate, prevede la realizzazione di altre case popolari con l’ulteriore aggravio di costi e di cementificazione selvaggia del territorio.

Ekoclub evidenzia questa assurda situazione, nella speranza che dall’alto dell’Amministrazione Comunale, qualche Amministratore oculato e lungimirante prenda a cuore e risolva questo atavico problema tutto beneventano“.

 

Ambiente, Cronaca - 7 giugno 2014. Letture: 240. commenti

Cava de’ Tirreni (SA). Sabato 7 al MARTE ultimo appuntamento della rassegna “Cinevino” con “La cuoca del presidente”

La rassegna “Cinevino”, con le originali serate di “cinedegustazione”, torna con un ultimo appuntamento sabato 7 giugno in compagnia dei presidi “Slow Food” delle condotte della Provincia di Salerno. L’idea è di creare un nuovo corto circuito tra il cinema e l’enogastronomia, attraverso film che sviluppano discorsi singolari sul tessuto enoico, sulle eccellenze e le specificità dei territori, dando vita ad una rassegna sinestetica e polisensoriale dove il piacere del gusto e dell’intrattenimento conviviale si mescolano sapientemente al piacere “visivo” del racconto nel testo cinematografico. Continua »

Cinema, Enogastronomia - 5 giugno 2014. Letture: 248. commenti

Airola. Concorso Internazionale, tripudio generale per i migliori musicisti della sesta edizione. Il M° Izzo: fiera dell’appoggio della comunità

Sono stati i pianisti russi Maxim Kulagin e Galina Zhukova ad aggiudicarsi, ex aequo, la sesta edizione del Premio di Interpretazione Pianistica “Francesco Moscato” nell’ambito del sesto Concorso Internazionale di Esecuzione Pianistica “Città di Airola”, fondato e diretto da Anna Izzo ed organizzato dall’Associazione Culturale Musicale “Mille e una nota”, in collaborazione con Pro Loco di Airola, Inner Wheel Valle Caudina, Fondazione Angelo Affinita e con il patrocinio del Comune di Airola (BN). La premiazione è avvenuta ieri sera nel Teatro Comunale della cittadina caudina, gremito ed emozionato dalla qualità dei giovani musicisti che si sono esibiti: va in archivia un’edizione ricca di record, dal numero dei partecipanti (700), alla provenienza (artisti da Giappone, Bulgaria, Corea del Sud, Spagna, Russia, Turchia, Stati Uniti, Norvegia, Azerbaijan, Ucraina e Cina), fino al montepremi (oltre 8mila euro) e all’afflusso di spettatori (5mila in 7 giorni di competizione). Continua »

Arte e Cultura, Musica - 2 giugno 2014. Letture: 254. commenti

« Pagina precedente