Appuntamenti - Paolisi. Si rinnova la tradizione del Ciuccio di fuoco

Foto Paolisi

La Pro Loco e gli amici della Contrada di Fore ‘e Turre, rinnovano l’antica tradizione del Ciuccio di fuoco.
Questa manifestazione si tiene il 2 luglio nella ricorrenza della Madonna delle Grazie.
Programma della giornata:
-alle ore 19:00 sara’ celebrata una Santa Messa in onore della Madonna delle Grazie nella Chiesa Parrocchiale di S. Andrea Apostolo, al termine della celebrazione eucaristica la statua lignea settecentesca della Madonna sara’ riportata in processione nella Cappella Mauro, dove ci sara’ la benedizione e la consacrazione delle famiglie. La statua è stata restaurata dalla famiglia Mauro (proprietari) riportando alla luce i suoi veri colori e con tutto il suo splendore.
-alle ore 21:00 in Contrada Fore ‘e Turre si terra’ uno spettacolo musicale con l’orchestra “I TERRANOSTRA”
La manifestazione si chiudera’ con l’accensione del Ciuccio che sara’ illuminato a giorno con giochi pirici.

Fonte: Retesei

lunedì 30 giugno 2008. Letture: 2510.


Commenti

  1. rotondese ha detto:

    ma il ciuccio di fuoco non è una tradizione che si svolge il giorno di S.Stefano a Rotondi?

  2. Jerry ha detto:

    e infatti, si vede che il caldo di questi giorni ha fatto effetto

  3. Sampei ha detto:

    Per Retesei e’ un’antica tradizione…

  4. paolisi 22....... ha detto:

    E’ proprio vero Paolisi non finirà mai di stupirci!!!!bhè dopo 5 anni di amministrazione comunale buttati al vento..poichè il paese è peggiorato ma non di poco…..direi che una festicciola del genere a mò di primitivi..non sia altro che la ciliegina sulla torta..!PS:accorrete tutti…sarà un evento a dir poco stupendo..!!

  5. rotondese ha detto:

    si vede che a Rotondi ormai l’attuale amministrazione ha fatto perdere tutto quello che un tempo era tradizione.
    Ma li capisco, siccome sono intenti a risolvere il problema munnezza, non hanno altre cose a cui pensare.
    Ricordando che Rotondi è stato l’unico paese della valle dove è arrivato l’esercito.
    Intanto per passeggiare in alcune aree del paese bisogna munirsi di maschere e scarponi .

    Vergognatevi la perla della valle caudina l’avete fatta diventare la stalla della valle caudina, dove tutti vengono a buttare l’immondizia .

    E per chi pensa che esagero, basta fare un giro la domenica mattina per le strade del paese, dove la cittadinanza il sabato sera sfoga il suo istinto da monnezzari portando i sacchetti dell’immondizia fuori di casa, sapendo che la domenica la raccolta non viene fatta.
    Vergogna!!!!!!!!!

  6. muhammar ha detto:

    sono daccordo con te rotondese.
    con questa amministrazione abbiamo toccato il fondo, non si era mai arrivati a tanto
    (il tuo sindaco è il primo che butta l’immondizia per le strade e in altri paesi)
    senza contare la ditta “COGECA” che versa giornalmente buste nere nella strada che costeggia la ferrovia
    e le tanto persone perbene che andando al lavoro buttano il sacchetto dal finestrino
    Comune di gente di merda benpensante

  7. Tony ha detto:

    caro rotondese, jerry e
    caro paolisi 22
    la tradizione del ciuccio di fuoco è stata di origine Paolisana di circa 40 anni. i rotondesi hanno copiato la tradizione e non possono e non devono vantarsi di cose fatte da altri. Pensino ai rifiuti che sono tanti, e, a non buttarli nei paesi VICINI che sono PULITI. Direi al Paolisano che scrive che di primitivo forse è lui che non ha il coraggio di presentarsi. I vigliacchi fanno in questo modo. Fare qualcosa è criticabile non fare niente sei tu che scrivi in questo modo.

  8. rotondese ha detto:

    Cari paolisani tenetevi il ciuccio di fuoco.
    Sarei felicissimo che il prossimo 26 dicembre invece del ciuccio di fuoco a Rotondi si si festeggiasse l’arrivo di un commissario al posto dell’attuale sindaco.
    Con la speranza di avere una tolleranza zero verso tutti uegli energumeni che giornaliermente lasciano dove si trovano i sacchetti dell’immondizia.
    Ma a Rotondi non era nato un movimento “Cantiere Civico” con tante belle idee da mettere in pratica per il paese?

    Ho l’impressione che anche stavolta è stata fatta un associazione per tirare la volata a qualche”nuovo” canditato sindaco alle prossime comunali (spero al più presto).

  9. paolisano 22 ha detto:

    Tony ti ho visto alla festa del “Ciuccio di fuoco” eri bellissimo con quella lancia primitiva:-)))) buona caccia….:-))))

Commenti

commenti

Forse ti possono interessare anche queste notizie