Appuntamenti - Ultimo week end della manifestazione “Bucciano in festa”

Foto Bucciano

Ci sia avvia a porre il sigillo alla settima edizione della “Sagra dei Cazzarielli” di Bucciano che finora ha regalato agli organizzatori molte soddisfazioni. Anche quest’anno infatti, nonostante le diverse manifestazioni concomitanti, la contrada Gavetelle è stata invasa da numerosi visitatori che hanno apprezzato il lavoro dell’Associazione ‘Nata Storia.

Dopo l’apertura con il corteo storico che ha attraversato le principali strade del piccolo centro caudino, e che ha riscosso grande ammirazione dei presenti e dopo la rievocazione dell’antico rituale della trebbiatura (domenica 17) preceduto da un mini corteo, il giorno 23 alle ore 18,30 sarà la volta di un convegno organizzato in collaborazione con il “Movimento giovanile Coldiretti di Benevento”. Il dibattito si articolerà su “L’agricoltura Caudina tra scenari passati e prospettive future. Interverranno Armando Di Giambattista (delegato movimento giovanile coldiretti Benevento), il sindaco Angelo Giaquinto, Ennio De Simone (Preside della Facoltà di Scienze Economiche e Aziendali – Ordinario di Storia Economica), Gennarino Masiello (Vice Presidente Nazionale Coldiretti) e Carmine Nardone (presidente della Provincia di Benevento).

Il Presidente dell’Associazione, Sabatino Falzarano, così commenta il lavoro svolto: “Con la Provincia, nella persona del Presidente, nasce proprio con quest’edizione una forte collaborazione che si è concretizzata nell’averci messo a disposizione alcune macchine agricole d’epoca che hanno arricchito ulteriormente il villaggio agricolo. Oltre alle tante cose già note a riguardo della festa va sottolineato che quest’anno in collaborazione con “Il Volontariato Sannio (Lega Ambiente e Protezione Civile)” abbiamo riportato alla luce i giochi popolari quali: l’albero della cuccagna, il braccio di ferro e il tiro alla fune”.
Infine anche quest’anno è stato garantito il supporto entro le nostre possibilità alla responsabile regionale Maddalena la Montagna per l’associazione Duchenne Parent Project – genitori di bambini affetti da Distrofia Muscolare. Chiudo evidenziando ancora che il lavoro dell’Associazione è stato e sarà sempre e soltanto quello di contribuire a far sì che “le nuove generazioni” conservino memoria di quelle che le hanno preceduto, in modo che nessuno di noi dimentichi le sue origini.”

domenica 24 luglio 2005. Letture: 3350.


Forse ti possono interessare anche queste notizie