Attualità - CERVINARA. ARRIVATI I PRIMI AIUTI DALL’IRPINIA PER I TERREMOTATI DELL’EMILIA

Foto Cervinara

Il primo carico di aiuti, partito da Cervinara, è giunto in Emilia Romagna, a sostegno delle popolazioni colpite dal tragico terremoto. L’operazione di solidarietà è stata coordinata dalla Comunità Militante Caudina 451, da CasaPound Irpinia e dalla locale Protezione Civile, coordinata da Franco Perone e Pietro Esposito che proprio in queste drammatiche ore ha stretto una collaborazione con Maria Rosaria Nappa, responsabile della Protezione Civile “La Salamandra”, già attiva nelle zone disastrate da settimane. I volontari hanno distribuito il materiale presso il campo base di Concordia sulla Secchia, in provincia di Modena e sono, al momento, impegnati in prima linea per dare aiuto concreto a chi sta vivendo una situazione difficile.
“Abbiamo portato a termine questa prima azione di volontariato – dichiara Valerio Criscuoli, responsabile irpino di Cpi- in maniera eccellente. La nostra associazione di promozione sociale ha coordinato i lavori, senza soste, raccogliendo gli aiuti giunti dal Forum dei Giovani di San Martino Valle Caudina, dall’associazione Motociclisti caudini, dalla Pro Loco di Castelvenere, dall’Azione Cattolica Sant’Adiutore di Cervinara, dagli Ultras Audax, da Microphonix in Eco, dal Blocco Studentesco Irpino e dal Movimento Caudino No Amianto”.
“La rete di volontari che è stata messa in piedi rappresenta un importante passo in avanti per tutte le comunità che si sono unite per far fronte all’emergenza in Emilia Romagna- continua Criscuoli- e nei prossimi giorni daremo vita ad una conferenza per fare il quadro della situazione associazionistica e sociale, in modo tale da rafforzare il legame tra tutte queste realtà che stanno agendo nel nome della solidarietà, senza divisioni politiche o territoriali. Sono già stati contattati tutti i vari responsabili del volontariato territoriale, dalla Protezione Civile alla Croce Rossa, che insieme alle istituzioni locali, guidate dal Sindaco Filuccio Tangredi, presenteranno alla cittadinanza i risultati ottenuti in questi giorni”. “CasaPound Italia ringrazia -conclude Criscuoli- tutti coloro che hanno aiutato concretamente i nostri connazionali, dimostrando sensibilità ed impegno, da una terra, l’Irpinia, che ha vissuto il dramma del terremoto nel lontano 1980 e conosce bene la sofferenza della popolazione colpita dal sisma”.

Fonte: Retesei.com

martedì 19 giugno 2012. Letture: 1092.


Commenti

commenti

Forse ti possono interessare anche queste notizie