Attualità - Cervinara. Azione Cattolica Sant’Adiutore, gli impegni per il nuovo anno

Foto Cervinara

“Voi chi dite che io sia?”
Dalle pagine del Vangelo di Marco il Signore chiede ad ognuno di noi di fissare lo sguardo nel suo volto e donargli il proprio cuore. E’ questo anche il tema portante del nuovo anno associativo dell’Azione Cattolica.

Celebriamo oggi un momento importante. Tra qualche istante, il nostro parroco don Nicola benedirà le tessere che ogni socio riceverà.

Oggi ognuno di noi si presenta davanti alla comunità parrocchiale, alla Chiesa per impegnarsi con il cuore e con le azioni, ad essere testimoni di Dio e a rispondere alla domanda di Gesù con le parole dell’apostolo Pietro. “Tu sei il Cristo, venuto per salvare il mondo”.

La nostra Azione Cattolica sta compiendo un importante cammino di crescita. Una lunga strada che ci porterà alla formazione di una nuova generazione di giovani, giovanissimi e ragazzi che dovranno imparare a confrontarsi con la Fede, quella con la F maiuscola, e con la società che ci circonda.
Una strada non sempre facile: è irta di ostacoli, di momenti di scoraggiamento e di solitudine anche all’interno della vita associativa. Una strada che, in realtà, rispecchia la vita così come ognuno di noi sceglie di viverla. Una strada che, ci piace ripeterlo ogni volta, non conosciamo dove ci porterà visto che a noi, proprio con le parole del profeta Isaia, è dato seminare il chicco ma non raccoglierlo.
Anche nella semina, però, l’attenzione deve essere massima, così come la cura. Non basta solo l’attenzione: a questa, infatti, bisogna aggiungere l’amore.
Ed è con il cuore colmo di amore che ognuno di noi porta avanti il proprio cammino.
Anche quest’anno ci presentiamo dinanzi a voi tutti, fratelli e amici, con un programma ricco di impegni, di azioni che riguarderanno sia i più piccoli, che i ragazzi che gli adulti.
La nostra Azione Cattolica conta quest’anno 47 soci effettivi. Una cifra pari è il numero dei simpatizzanti, cioè di coloro che hanno scelto di non tesserarsi. Anche questi nostri amici, però, sono membra vive della nostra organizzazione.

L’anno che ci apprestiamo a vivere sarà pieno di iniziative importanti. Innanzitutto, vorrei ricordare un passo fondamentale che la nostra Azione Cattolica, insieme agli amici di San Potito, ha compiuto alla fine di questa estate. Abbiamo fondato un’azione cattolica interparrocchiale che riunisce i due gruppi. Il nome della nuova associazione è “Vittorio Bachelet”. E’ la prima volta che avviene una cosa del genere in diocesi di Benevento. E siamo proprio noi di Cervinara a compiere un importante passo verso l’unità. Siamo convinti, infatti, che i cristiani, i cattolici, debbano sempre di più camminare insieme e lasciarsi alle spalle le reciproche incomprensioni. Questo vale molto di più nel nostro paese, dove i cattolici, siano essi giovani o adulti, diventano sempre di più minoranza mentre la moda va verso il cosiddetto uomo “senza impegni”. Con questo accordo noi, invece, sottolineamo la voglia di impegnarci per dedicarci al prossimo e al nostro Dio.

Grande forza e grande coraggio, amici tutti, ci viene dall’impegno dei nostri piccoli fratelli dell’Azione cattolica ragazzi. Grazie al responsabile, Francesca Bizzarro e al vice responsabile, Antonio Moscatiello, e a tutti gli animatori e educatori la nostra Azione Cattolica è tra gli elementi più dinamici nel campo delle attività dei bambini. Anche quest’anno, quindi, il nostro impegno è per formare sempre di più questi nostri piccoli fratelli. Badate bene: l’Acr non è una semplice attività di gioco. E’ un importante momento formativi che dimostra come, proprio grazie al gioco, il signore Gesù può essere il fondamentale compagno di viaggio nella crescita. Sono ancora impressi nei nostri occhi, poi, i momenti del campo scuola Acr tenuto lo scorso agosto ad Apice. Ci piace ricordarlo come un vero e proprio record che ha visto la partecipazione di oltre 50 bambini.

Quest’anno la nostra Azione Cattolica, poi, ha un bel gruppo di giovanissimi, cioè i ragazzi di età compresa tra i 14 e i 18 anni. Un’età delicata, fatta di domande, tante, e di risposte, poco. Proprio a questi ragazzi i due nostri responsabile, Peppe Mainolfi e Stefania Cioffi, si rivolgono con riunioni settimanali. Anche questo gruppo ci fa ben sperare per il futuro. Ad Apice, a metà novembre scorso, abbiamo tenuto un ritiro di due giorni che ci ha permesso di riflettere insieme a questi nostri fratelli sul significato della chiamata del Signore.

Per quanto riguarda il gruppo giovani, l’impegno dell’Azione Cattolica è sempre più rivolto al sociale, alla necessità di portare il Signore Gesù anche in quegli ambienti in cui è difficile trovare il suo volto. Ecco perchè il nostro Gruppo sarà sempre una spina nel fianco di tutti coloro che pensano di poter fare i propri comodi senza tener conto del bene comune. No, amici, non si tratta di fare il partito di opposizione a questo o a quel sindaco: si tratta, più semplicemente, della necessità del cattolico di impegnarsi nel mondo che lo circonda.

Infine, ci piace rendervi partecipi di una notizia importante: il nostro vice presidente, Carlo Ceccarelli, è il nuovo presidente del neonato gruppo di pastorale giovanile della zona Caudina. A lui vanno le nostre congratulazioni.
Per lui e per noi tutti, ora vi chiediamo una cosa: pregate per l’Azione Cattolica. L’unico modo per sostenerci, infatti, è affidare le nostre azioni alle vostre preghiere. E, insieme al nostro gruppo, vi chiediamo di pregare per il nostro parroco, don Nicola Taddeo. Poche volte viene detto pubblicamente, ma è giusto farlo ogni tanto: è grazie a lui che la nostra parrocchia vive una nuova primavera sia sociale che di fede. E’, perciò, importante pregare per il suo impegno.

Fonte: In Cammino, Appunti di Viaggio – Azione Cattolica Sant’Adiutore

martedì 9 dicembre 2008. Letture: 3896.


Commenti

  1. RM ha detto:

    “Celebriamo oggi un momento importante. Tra qualche istante, il nostro parroco don Nicola benedirà le tessere che ogni socio riceverà.”

    Vorrei Capire:

    Quale e’ il potere di una tessera non benedetta e
    quale e’ il potere di una tessera benedetta?

    Qualcuno mi puo’ spiegare le differenze???

  2. aa ha detto:

    Nessun potere. E’ un simbolo di appartenenza. La benedizione del parroco significa solo segno di appartenenza. Che vuoi capire? Non si fa, forse, benedire la macchina nuova o la croce che porti al petto? Nessun potere miracoloso

  3. RM ha detto:

    La tessera non e’ gia un simbolo di appartenenza?
    Penso che benedicendo ci dovrebbe essere un valore aggiuntivo, no?
    Sono comunque ancora piu confuso, perche da una benedizione si e’ passato ad un segno di appartenenza per cui penso che bastava la tessera, in quel caso una maledizione e’ solo un segno di non appartenenza?
    E se non ha un potere miracoloso perche farlo?

  4. fisicocaudino ha detto:

    Rm, fatt benedì

  5. Caudino ateo ha detto:

    siamo nel 2008?
    o nel 1300?

  6. RM ha detto:

    Fisico caudino, va bene, mi faccio benedire, a condizione che ricevo una spigazione seria su cosa fa una benedizione e che posso testare che funziona cosi posso controllare il risultato.

  7. Non ci posso credere ha detto:

    http://www.youtube.com/watch?v=5WEnKNVTaEc&feature=related

    Ho visto questo video su youtube.
    Gradirei qualche risposta.
    Il Papa era davvero nazista?
    Sono vere quelle foto del video o sono false?

    Grazie e saluti

  8. RM ha detto:

    Solo a pensare che uno che ha indosato e ha fatto parte di un organizzazione che ha fatto cose orrende diventare capo di un istituzione come la chiesa cattolica che si procama difensori dei principi e dei diritti umani, che fino a qualche secolo fa buttavano i loro prigionieri in celle orrende e infligevano a loro torture crudeli, sadiche e perverse.

    Vedi: http://19ross49.spaces.live.com/blog/cns!4DCFAFC94CFCD05E!5126.entry

    Si! Quello che hai visto su “You Tube” e’ proprio lui
    (Sua Santita’).

    Per te e’ una sorpresa? Per me proprio no, e con un po di ironia forse e’ il Furer in persona con una plastica fatta male.

    Ma visto che avete cambiato discorso, perche stavo cercando disperatamente di capire cosa fa una benedizione, ma nessuno sa darmi una risposta convincente in merito, cambio anche io il tema per un momento, e sposto il discorso su un tema che (Sua Santita’) in questi ultimi tempi ci tiene molto, proprio come il presidente Bush (I due anno molto in comune).

    Gli Attacchi alla Famiglia:

    Avete mai sentito della “Guerra alla Droga” ora non c’e’ piu, ora si chiama” Guerra al terrorismo” e “Attachi alla famiglia”

    Se qualcuno si ricorda il scandalo con “Oliver North” e i “Contras” e “Sandinistas” in Nicaragua e “Faccia d’Ananas”
    “Ortega”.

    Comunque se nessuno si ricorda, ecco una semplice spiegazione che si davano gli spacciatori a South Central Los Angeles:

    Noi non riusciamo a capire, non abbiamo ne laboratori, ne aeri ne coltivazioni ne niente ma la droga arrivava comunque e a fiumi, da dove viene?

    Alcune settimane fa, fu intervistato Angelo Provenzano figlio del omonimo Boss:

    “Avevano detto con l’arresto di mio padre che avevano decapitato la mafia, ma la mafia e’ ancora li e’ fa affari come sempre.

    Qualcuno finora sente puzza di qualcosa?

    Torniamo a (Sua Santita’) S.S. e “l’Attacco alla Famiglia”

    Prima di tutto uno deve capire di quale famiglia si vuole parlare,
    se uno vuole parlare di una famiglia tradizionale Bibilca come quella di “Abramo” , ‘Isaia” ecetera, vedrete una Poligamia con moltissime moglie e se non bastavano poteva sempre rivolgersi alle sue Concubine, e se non bastavano poteva sempre usfurire delle schiave (insaziabile per il sesso, e credevo che io fosse un mito, loro mi superano abbondantamente) schiave perche nella Bibia c’e addiritura un metodo per cacolarne il valore.

    Quello che la gente non sa o non vuole cercare come informazione e che la famiglia moderna basata di reciproco amore e solo il frutto di alcuni secoli indietro, perche la donna era considerata proprieta’ e i matrimoni fra le classe alte si facevano per potere e denaro e il matrimonio delle classe basse o poveri si faceva per aumentare la mano d’opera.

    Molto diversa da quella che oggi chiamiamo famiglia che si base, su una scelta fatta da individui che consentano al unione, due adulti che affronano la vita insieme aiutandosi a vicenda e nello stesso tempo aiutando gli altri grandi e piccoli.

    Questa e’ una famiglia S.S. RAT Zinger!

    Tutti debbono essere liberi di sceglire con chi vogliono trascorrere la loro vita, e di viverla come meglio crede senza interferenze di una casta di individui che scelgono veramente di vivere “Contro Natura” (come acusano agli altri) scegliendo la castita’ e il celibato.

    Credo che mi sono spiegato bene e auguro a persone lucide e meravigliose e sinceri di animo e cuore delle ottime feste invernali, e evitate esseri che dicono di conoscere la parola di dio, non hanno nemmeno l’idea….

  9. RM ha detto:

    Per accedere al link sul post precedente dovete copiarlo tutto e incollarlo, se cliccate solamente non va bene.

  10. Giovanni da Rotondi ha detto:

    Dio lo si accetta nel proprio cuore senza nessun altra via di mezzo…Gesu’ insegna a pregare il padre nostro che è nei cieli in maniera diretta senza nessun tipo di tramite..tutti siamo uomini è peccatori davanti a Dio..compreso il Papa!ma ciò non vuol dire che una persona non può cambiare nel corso del tempo…ponendo i suoi peccati dinanzi alla croce.. per esempio passando da fascista a capo della chiesa..forse in questo si manifesta la potenza di Dio..io credo che ciò si un miracolo..non credete??a voi la RISPOSTA….

  11. RM ha detto:

    Ancora nessuna risposta per cosa sia una benedizione e come funzione, solo altro fumo.

    Non pensate che il papa sia cambiato, il lupo cambia il pelo ma non il vizio, il solo pensiero che ha fatto parte di quel organizzazione e’ disgustoso, non certo un miracolo, nella chiesa sta benissimo, la chiesa che ha aiutato la fuga dei loro compagni nazisti in sud america e quelli che tacevano durante l’olocausto, si, li sta proprio bene, altro che miracolo, sta proprio a casa sua.

    Tu per caso conosci un dio? Io non so chi sia, e poi, se ti referisci al dio della Bibbia, penso che non sia un dio, ma un essere fitizio creato da un pololo desertico circa 3500 – 4000 anni fa per spiegare la loro esistenza e per tenere insieme con il potere dei capi spirituali le loro tribu, troppi errori e contradizioni per un dio, mi aspetto il mimino la perfezione e quello degli ebrei non era certo perfetto.

    Lo sapevi che i primi cristiani non avevano una bibia?
    Si perche la bibbia fu una composizione di testi “Sacri”
    (tra virgolette), messi insiemi alla costituzione chiesa/fine impero romano.

    Alcuni testi li hanno scelti altri no, ecco adesso sapete dove la bibbia ha avuto inzio circa 1650 anni fa, poi da allora ci sono state altre variazione secondo il gusto del dittatore del momento, tipo King James, lui si, che avrebbe preferito essere poligamo come Abramo e Isaia e possibile anche avere una moglie di 8 anni come il celebre maometto, che sembra che i suoi seguaci siano ultimamente corteggiate dalle perfide checche eclesiastiche, come Tettamanzi che dice bisogna avere una moschea in ogni quartiere.

    La volete una moschea nel tuo quartiere?
    Io personalmente no, abbiamo abbastanze chiese, che si convertino prima in cristiani, e se, e quando diventano piu intelligenti e emancipati possono evolversi e diventare atei.

    Nel contempo che aspettiamo i fanatici religiosi che prendono coscienza, qualcuno protrebbe spiegarmi cosa sia una Benedizione????

    Cosa e’ una benedizione, come si fa, cosa succede quando uno e’ benedetto, che tipo di energia si trasmette e quali sono i risultati che da???

    Riesce qualcuno a spiegarlo????

  12. Cruelmito ha detto:

    Chi mi conosce sa bene che non sono affatto un simpatizzante della Chiesa,tuttavia devo dirvi che Ratzinger non hai mai militato nella gioventù hitleriana. Fu arruolato verso la fine dell aguerra nei reparti ausiliari della contraerea tedesca.
    Inoltre,quella foto di Hitler con il braccio teso è una foto tagliata a metà,quella intera mostra Ratzinger con tutte e due le mani alzate: http://www.ratzingerbenedettoxvi.com/bambino.htm
    Comunque,essendo io anticlericale,che sia nazista o meno,per me non cambia niente,un papa vale l’altro.

  13. Cruelmito ha detto:

    Ops,scusate volevo dire “quella foto” di Ratzinger!

  14. RM ha detto:

    E’ possiblie che la foto sia stata tagliata, ma ormai lo detesto cosi tanto lo vedo solo cosi.

  15. non ho parole ha detto:

    QUESTI DISCORSI MI FANNO VENIRE I BRIVIDI….

    ….. C’è TANTO TANTO TANTO DA LAVORARE…..

    A PRESTO… E FATE …. DISCORSI PIU’ SERI…. INVECE DI ATTACCARE E OFFENDERE SEMPRE.

  16. RM ha detto:

    Leggo invece che le parole c’e l’hai, e poi, se c’e’ tanto da lavorare, perche non lavori invece di leggere notizie e commenti?

    Puoi essere piu specifico di quale attacchi stai parlando e quale offese?

Commenti

commenti

Forse ti possono interessare anche queste notizie