Attualità - Cervinara. Casa Pound e Cmc 451 a sostegno del Tibet. La mobilitazione delle associazioni.

Foto Cervinara

“Chiudono le olimpiadi, continua la lotta: Tibet libero”.
La “Comunità Militante Caudina 451” e “Casa Pound Italia Avellino”, associazioni di promozione sociale, tornano a sensibilizzare l’opionione pubblica.
Questa volta sulla situazione che sta vivendo il popolo Tibetano e sulla repressione del regime liberal-comunista cinese.
Abbiamo effettuato un volantinaggio nelle nostre aree ed affisso degli striscioni di protesta – spiegano gli esponenti delle due associazioni – proprio nel giorno della chiusura delle Olimpiadi di Pechino“.
E il testo del volantino diffuso tra la popolazione lascia ben pochi spazi alle interpretazioni: “La situazione estremamente grave che il nobile popolo tibetano sta vivendo, da troppo tempo, ci spinge ad una condanna sulla repressione del regime “Liberalcomunista” cinese. L’attenzione mediatica, con la chiusura dei giochi olimpici, andrà via via perdendo peso. Esprimiamo solidarietà a tutte le vittime di un regime sanguinario – è la dura reprimenda – che ha mostrato al mondo, ovviamente, solo l’aspetto coreografico, cercando di coprire le sue infamie e la sua crudeltà”.
Le due associazioni fanno dunque sentire forte la propria voce su una situazione che è stata al centro dell’attenzione dell’opinione pubblica mondiale. Con la chiusura dei giochi olimpici, l’intento è quello di mantenere comunque alta l’attenzione sul rispetto dei diritti umani e delle libertà individuali dei seguaci del Dalai Lama.

Fonte: Ottopagine 26/08/2008

mercoledì 27 agosto 2008. Letture: 2703.


Forse ti possono interessare anche queste notizie