Attualità - CERVINARA. CMC451: MTV, LA FAMIGLIA NON SI U.S.A.

Foto Cervinara

Azione eclatante a firma della Comunità Militante Caudina 451 che ha esposto uno striscione sul nuovo caso mediatico in onda in questi giorni che fa da cassa di risonanza nazionale, ossia la vicenda di una giovanissima coppia di Italiani alle prese con la nascita di ben tre bambini. “MTV, La famiglia non si USA” è il testo del messaggio srotolato dai militanti della Cmc451 sui cancelli della Villa Comunale, in Via Roma, a Cervinara.
“Chiariamo subito che non abbiamo intenzione di giudicare le scelte della famiglia in questione, già ospite di programmi del genere, perché ognuno è libero e consapevole, ma la nostra Comunità vuole esprimere il legittimo dissenso verso il messaggio che è filtrato dagli schermi. Oggi solo il clamore televisivo e commerciale sostiene la battaglia a difesa della famiglia. Noi crediamo in uno Stato etico, oggi assente, che abbia come primo punto all’ordine del giorno la realizzazione di politiche sociali efficaci per sostenere il futuro della Nazione. Il nuovo e seguitissimo programma televisivo “16 anni e incinta” in onda su Mtv, emittente americana simbolo dell’occupazione culturale e musicale a stelle e strisce, ha seguito con le telecamere la nascita di un bambino – si legge nella nota del Direttivo – proprio nel Parco San Vito, area che la Cmc451 ha sempre evidenziato per la creazione di spazi sociali e ricreativi: “Nel 2007 e nel 2010 abbiamo manifestato per risolvere le problematiche legate al territorio del Parco San Vito, riuscendo a coinvolgere tanti giovani e l’Azione Cattolica locale. Tuttavia, il mondo politico era ed è impegnato alla corsa verso le poltrone, da destra a sinistra e troppa gente preferisce i mondi virtuali e i pettegolezzi di rito all’impegno sociale diretto”.
La Cmc451 chiude la nota con un lanciando una sfida propositiva ai giovani del neonato Forum. “Invitiamo le ragazze e i ragazzi del Forum dei Giovani e tutte le associazioni culturali a riunirci proprio nel Parco San Vito per ripartire tutti insieme ed affrontare i problemi reali delle famiglie cervinaresi, spegnendo il televisore e accendendo la passione per la propria Terra”.

martedì 15 ottobre 2013. Letture: 1150.


Commenti

commenti

Forse ti possono interessare anche queste notizie