Attualità, Cronaca - Cervinara. Distruggono il sito della Pro Loco, attacco islamico? Gli hacker hanno attaccato il portale “Angelo Renna”

Foto Cervinara

Il sito della Pro Loco “Angelo Renna” è stato distrutto da sedicenti fondamentalisti islamici turchi del Turkish Hacker for Islam.
Sembra assurda, ma da ieri tutti gli utenti che si sono collegati all’indirizzo www.prolococervinara.it, hanno trovato al posto del sito cervinarese, l’immagine che riportiamo nella foto. Oltre ad essa c’è musica araba e messaggi in lingua presumibilmente turca. I responsabili della Pro Loco “Angelo Renna”, rimasti senza parole. Avrebbero anche esporto, in queste ore, anche una regolare denuncia alle forze dell’ordine. Nonostante ciò resta da chiarire come mai proprio il sito dei giovani attivisti cervinaresi sia stato attaccato da questi sedicenti hacker islamici. All’inizio tutti credevano che fosse una classica burla da pesce d’aprile. Purtroppo, l’amara realtà è stata confermata al nostro giornale proprio dal webmaster del sito. Mai in passato si erano registrati episodi del genere. Nelle prossime ore ci saranno sviluppi sul caso. Alla fine, il webmaster si è già rimesso a lavoro per riportare alla luce il sito della Pro loco “Angelo Renna”.

Esprimiamo la nostra solidarietà a tutto lo staff del sito attaccato. Potrebbe essere sì un caso isolato, ma che riporta all’ordine del giorno la problematica dell’inserimento di altre religioni nel nostro tessuto sociale, da sempre fortemente caratterizzato dal Cattolicesimo Cristiano.

Fonte: Corriere dell’Irpinia 05/04/2007

giovedì 5 aprile 2007. Letture: 3200.


Commenti

  1. Tecnico informatico ha detto:

    Tecnicamente non si tratta di “distruzione” del sito, ma di “defacciamento“, cioè della sostituzione della home page o di altre parti del sito.
    Cose come queste capitano spesso, e si tratta per la maggior parte di guagliuncielli che si divertono a dare un po’ di fastidio sfruttando errori di programmazione contenuti nelle piattaforme CMS più diffuse.
    Per cui, il fondamentalismo islamico e il discorso religioso più in generale, non c’entrano niente.

  2. Sampei ha detto:

    e sopratutto, quando si usa un cms per fare un sito, VA TENUTO AGGIORNATO.

  3. Tecnico informatico ha detto:

    e vedi tu :-)

  4. La fenice ha detto:

    Cmq rimane la domanda perché la pro loco?

  5. Enzo ha detto:

    Condivido pienamente.
    Basta capire il tipo di cms e cercare su google i bug in esso contenuti.
    L’unico modo per difenderesi è aggiornare il software oppure sviluppare un software personalizzato.

    “perchè la proloco?”
    I suddeti “guagliuncelli” sempre grazie a google cercano tutti i siti realizzati con un determinato software che notamente è vulnerabile. Probabilmente nella ricerca è uscito fuori il sito della proloco.

    In ogni caso in rete ormai tutto ciò è una routine!

Commenti

commenti

Forse ti possono interessare anche queste notizie