Attualità - Cervinara. Il prossimo 11 gennaio la sentenza del Tar di Salerno sul ricorso presentato dalla “Lidl”.

Foto Cervinara

CERVINARA – Il prossimo 11 di gennaio si saprà la verità. Per quella data è infatti stato fissato il termine per la discussione del ricorso presentato dalla “Lidl” circa le ordinanze di chiusura emanate dal primo cittadino Franco Cioffi. La questione è nota, e si trascina avanti da diverse settimane.
Il centro commerciale di Via Scaccani ha intrapreso un vero e proprio braccio di ferro con il comune caudino, e la sua apertura definitiva è diventata un vero e proprio giallo. Il contenzioso è aperto, e vede contrapposti da un lato il colosso tedesco della distribuzione e dall’altro buona parte dei consiglieri comunali cervinaresi oltre alla stragrande maggioranza degli esercenti. I quali temono soprattutto che l’apertura del centro commerciale possa danneggiare i loro affari. Una tematica tuttora oggetto di aspre discussioni. In ogni caso, l’undici di gennaio si dovrebbe avere maggiore chiarezza al riguarda, dal momento che per quella data è prevista anche una sentenza da parte del Tribunale amministrativo di Salerno. Ma i giudici regionali già una volta sono stati chiamati in causa per esprimersi sulla vicenda, proprio in seguito ad una prima istanza presentata proprio dai vertici della “Lidl”. E dando loro ragione, disponendo cioè la revoca della prima ordinanza di chiusura.
Ma dopo la prima ce ne sono state anche altre, ed il contenzioso tra proprietà e comune si è inasprito. Ogniqualvolta la “Lidl” ha riaperto i battenti – decisioni mai prese di sorpresa e sempre annunciate con un certo anticipo – i vigili sono prontamente intervenuti per ratificare l’ordinanza di chiusura e comminare pesanti multe. Al di là del braccio di ferro tuttora in atto che dovrebbe essere risolto il prossimo 11 gennaio, resta un non secondario dato di fatto: il centro commerciale è stato accolto con molto favore dai cervinaresi, a caccia di ribassi e di una vasta scelta. Un dato da tenere presente e che lascia ben intendere quali siano gli orientamenti dei consumatori caudini.
Giovanbattista Lanzilli
Fonte: Ottopagine

sabato 7 gennaio 2006. Letture: 1865.


Forse ti possono interessare anche queste notizie