Attualità - Cervinara. Issata la cuspide del campanile della nuova chiesa di San Marciano

Foto Cervinara

E’ stata necessaria una gru di cinquanta metri per issare in vetta la punta del campanile della nuova chiesa che sta nascendo a San Marciano di Cervinara. Si tratta di un’opera davvero impressionante, voluta dal parroco, don Vito Cioffi.
La punta del campanile è di ben 14 metri ed in tutto la struttura misura 42 metri. Si è trattato, quindi, di un’operazione davvero delicata che, però, è riuscita perfettamente, grazie alla maestria delle imprese che stanno portando a termine i lavori. Le campane erano state già issante e da qualche tempo i loro rintocchi sono udibili in buona parte della Valle Caudina. Anche i lavori, all’interno della chiesa, procedono alacremente e, probabilmente, da qui a poco tempo la struttura sarà inaugurata. La costruzione di una nuova chiesa si era necessaria perché quella esistente è di piccole dimensione e non poteva certamente sopportare l’affluenza dei numerosi fedeli di una zona, che sta diventando una delle più popolose di Cervinara. Da qui la decisione di don Vito, supportata dalla curia beneventan, di dare avvio alla costruzione della struttura. Il nuovo luogo di culto sta prendendo forma in uno stile moderno ma non per questo meno suggestivo. Non viene lasciato nulla al caso e all’interno e all’esterno vengono curati i più piccoli dettagli. Insomma la nuova chiesa, visti i presupposti, dovrà essere qualcosa di cui andare veramente fieri. Ora non resta che attendere la fine dei lavori e poi quelle navate cominceranno a vivere accogliendo le preghiere dei fedeli. Ma già vedere il campanile al suo posto è un segnale forte ed inequivocabile.
Fonte: Retesei

giovedì 13 marzo 2008. Letture: 3040.


Forse ti possono interessare anche queste notizie