Attualità - Cervinara. Oggi si chiude con l’assegnazione dei nuovi alloggi popolari

Foto Cervinara

Si termina oggi con l’assegnazione degli alloggi popolari di Via Casino Bizzarro, con la consegna ai legittimi assegnatari dei locali di cinquantasette e quarantasette metri quadrati. Un evento importante con il quale finalmente si appresta a chiudere questa pagina non proprio brillante del comune di Cervinara.

E ieri mattina circa una trentina di famiglie hanno affollato i locali degli uffici comunali per procedere con l’assegnazione dei singoli appartamenti. Un po’ di malumore e qualche prevedibile mugugno da chi magari si aspettava una casa piuttosto che un’altra, ma nel complesso tutto è filato liscio. E la procedura finirà definitivamente proprio quest’oggi, con la consegna degli appartamenti da 57 e 47 metri quadrati. Allo stesso tempo, proprio ieri c’è stata la visita a Cervinara – come anticipato ieri da “Ottopagine” – da parte del prefetto Costantino Ippolito (originario tra l’altro proprio del comune caudino) e del neo presidente dell’Istituto Autonomo Case Popolari Giovanni Romano. Oggetto della riunione, sponsorizzata dallo stesso primo cittadino, lo snellimento delle procedure per l’allaccio alle reti per le forniture domestiche di acqua, luce e gas.

Ed infatti all’incontro erano presenti anche i vertici dell’Alto Calore, dell’Enel e dell’Italcogim.
“Ridurre i tempi morti per l’allaccio dei nuovi contratti”, è questo l’imperativo sancito dal sindaco cervinarese. L’ultimo passo prima dell’entrata a tutti gli effetti negli appartamenti di Via Casino Bizzarro.
Nel frattempo però il sindaco apre un nuovo fronte: con la consegna definitiva degli appartamenti – che dovrebbe arrivare nel giro di poche settimane, una volta terminati i lavori – sul territorio comunale resterebbero solo pochissimi nuclei familiari ancora in situazione precaria. Insieme con i vertici dell’Iacp, infatti, il comune caudino può contare su una somma vicina ai tre milioni di euro messi a disposizione dall’assessore regionale all’urbanistica Gabriella Cundari. Obiettivo: realizzare un’altra cinquantina di appartamenti popolari nella zona di Rione San Pietro.

Giovanbattista Lanzilli, per Otto Pagine

domenica 22 gennaio 2006. Letture: 1658.


Forse ti possono interessare anche queste notizie