Attualità - Cervinara. Prove di evacuazione alla scuola dell’infanzia

Foto Cervinara

Suona la campanella ma questa volta non annuncia la ricreazione o la fine delle lezioni. E’ un suono persistente : avvisa tutti che a scuola c’è un pericolo, potrebbe essere un incendio, una scossa di terremoto, un’alluvione o qualsiasi altro tipo di emergenza che rende necessario l’evacuazione.

In casi come questi il panico è, forse, il più grande nemico, ma i piccoli della scuola dell’infanzia di Cervinara sanno cosa fare. Le insegnanti ed esperti esterni hanno curato con loro degli articolati progetti per fare in modo che si possano mettere in salvo in caso di pericolo. Ed, infatti, con calma si alzano dai banchetti. Si mettono in file indiana con le mani appoggiate al compagno che sta loro davanti e con tranquillità percorrono un tragitto che è stato loro illustrato e si mettono in salvo. Sembra un gioco ma non lo è. E’ una vera e propria esercitazione quella che questa mattina ha interessato cinquanta bambini delle ultime classi della scuola dell’infanzia di Valle, Ioffredo del capoluogo.

Un’esercitazione che è stata preparata nei minimi dettagli della insegnanti, sotto la supervisione di Maddalena Cioffi, nel corso della quale i piccoli hanno dimostrato di aver imparato bene le lezioni che sono state loro impartite. Queste simulazioni, con il passare degli anni, diventano sempre più importanti per assicurare la sicurezza dei bambini all’interno della scuola. Come è logico non sono rivolte solo ai piccoli ma loro saranno i cittadini di domani e, quindi, abituarli già dall’infanzia a comportarsi in un determinato modo diventa sempre più importante. Ed, allora, va fatto un plauso alla scuola Clino Ricci di Cervinara per questo tipo di iniziative.

Fonte: Retesei

sabato 10 giugno 2006. Letture: 3938.


Commenti

commenti

Forse ti possono interessare anche queste notizie