Attualità - Cervinara. Si avvia verso la soluzione la vicenda degli alloggi IACP di via Casino Bizzarro

Foto Cervinara

Sembra avviarsi, finalmente, verso la soluzione la vicenda del completamento dei 60 alloggi dell’istituto autonomo case popolari di via Casino Bizzarro a Cervinara.

Sull’argomento le polemiche si sono sprecate. Gli appartamenti sono destinati a 60 famiglie che vivono ancora in prefabbricati fatiscenti, dislocati in tre campi diversi, in via Casino Bizzarro, via Cupa San Marciano e via campo Sega. Dopo proteste, tentativi di occupazione e dopo che della questione si sono occupati anche organi di informazione nazionale, i lavori di completamento stanno procedendo in maniera spedita. Tanto che per la fine di questo mese il tutto dovrebbe essere completato e gli assegnatari potrebbero entrare fisicamente nelle nuove case.

Il condizionale è d’obbligo perché già altre volte si sono dati tempi che poi non sono stati rispettati. Una volta completati i lavori esterni, agli appartamenti mancano solo gli allacci di gas, luce ed acqua. Per far risparmiare tempo prezioso, gli assegnatari sono stati convocati in comune per mercoledì 18 e giovedì 19 gennaio, alle ore 9,00 per scegliere gli alloggi. Il primo giorno, ossia mercoledì 18, sarà il turno degli assegnatari che dovranno scegliere tra gli appartamenti di 95, 87, 77 e 67 metri quadri. Il secondo giorno, ossia, giovedì 19 sarà la volta di coloro che dovranno scegliere tra gli appartamenti di 57 e 47 metri quadri. Le scelte avverranno in base alla graduatoria già approvata.

Fatto questo gli assegnatari potranno richiedere l’allacciamento di gas, luce ed acqua e non appena questi servizi verranno attivati, potranno entrare fisicamente nelle case. Ed il comune potrà distruggere finalmente i prefabbricati, simbolo di una vergogna lunga 25 anni.

Fonte: Retesei

martedì 10 gennaio 2006. Letture: 1892.


Forse ti possono interessare anche queste notizie