Attualità - Cervinara. Starace replica alle critiche: “No a tornaconti personali”. Botta e risposta con la Pro Loco

Foto Cervinara

L’intervento, a titolo personale, di un attivista della Pro Loco “Angelo Renna” non è passato inosservato. A Cervinara, sul fronte dell’associazionismo giovanile, sono nate delle nuove realtà che sembrerebbero aver mutato l’assetto degli ultimi anni.
La polemica innescata, però non è fine a se stessa, anzi potrebbe essere la classica “critica costruttiva”, in questo contesto abbastanza movimentato. Ecco le dichiarazioni di uno dei fondatori de “La Quarta Stella”, Francesco Starace, che tramite il Corriere dell’Irpinia, risponde alle critiche sollevate ieri sul nostro quotidiano.
“Innanzi tutto, noi ci siamo associati liberamente senza chiedere consenso a nessuno. Alcuni di loro ci hanno accusato di voler essere al centro delle attenzioni, come dei bambini, che vogliono mettersi in mostra. Invece, ci siamo organizzati come Quarta Stella, per portare avanti un discorso che c’era già da un paio d’anni. Infatti, il Beach Soccer e la Festa della Birra le avevamo preparate come singoli cittadini, in seguito abbiamo scelto la strada dell’associazionismo per stare per conto nostro, senza dover chiedere permessi ad un direttivo qualsiasi. Inoltre, noi siamo nati da tre mesi e non abbiamo visto soldi, se non quelli che abbiamo cacciato per auto finanziarci, anche perché non li abbiamo nemmeno chiesti. Non puntiamo a fare soldi, ma al bene di Cervinara, vedi il successo del cineforum. Sappiamo benissimo come va avanti la Pro Loco “Anelo Renna”, noi ci auto finanziamo loro sono finanziati”. Come mai non vi siete mai avvicinati alla Pro Loco in passato? “Forse perché la Pro Loco non ci ha mai dato il modo per farlo. Quando abbiamo fatto il Beach Soccer non si è mai avvicinato nessuno per parlare di qualcosa. In occasione de “La festa della birra” abbiamo solo collaborato per il suolo, viste le varie autorizzazioni burocratiche, che erano di loro competenza. Quindi abbiamo chiesto solo quel permesso. Vorrei chiedere, a nome della Quarta Stella, direttamente a Nicola della Pro Loco il perché dovremmo venire da loro prima di associarci e chiedere finanziamenti? Abbiamo avuto solo la concessione della sala convegni di Via Macello e per questo ringraziamo esclusivamente il Comune di Cervinara. Non vogliamo essere protagonisti, abbiamo voglia di fare e vogliamo durare venti anni come la “Angelo Renna”.

Le neoassociazioni come “La Valle”, la Comunità Militante Caudina 451, la New Generation, arricchiscono l’ambiente giovanile cervinarese o lo frazionano?
“Secondo me l’arricchiscono, perchè ci sarà certamente una collaborazione tra noi, cosa che cerchiamo anche con la Pro Loco. Invece di tanti con lo stesso nome, preferiamo tanti nomi insieme”.

Perché non avete partecipato al torneo interassociativo “Sei con noi per la solidarietà”?
“Siamo nati da poco e non tutti erano a conoscenza della nostra associazione. Noi non sapevamo niente del torneo perché poco pubblicizzato. I manifesti sono usciti dopo la formazione dei gironi, quindi a giochi fatti. Siamo andati a chiedere di essere inseriti, ma era troppo tardi”.

Infine, parliamo della serata incentrata sul tema della lotta alla mafia, con il film “I cento passi”, dedicato alla memoria di Peppino Impastato, giovane vittima della malavita.
“Il secondo appuntamento del cineforum è andato benissimo. Hanno partecipato al dibattito Luigi Caputo, esponente di Area Critica di Rifondazione Comunista, che ha fatto un intervento più politico, mentre l’altro ospite della serata, Monsignor Pasquale Mainolfi di Benevento, ha incantato la folla senza però essere troppo dalla sua parte, in altre parole la Chiesa. Inoltre hanno contribuito alla discussione il vice Sindaco e Assessore alla cultura Orazio Perrotta dell’Udeur e l’Assessore allo Sport Mariolino Picca dei Democratici di Sinistra Per giovedì 10 allestiremo un dibattito sullo sport e la violenza negli stadi, proiettando il celebre film Ultrà di Ricky Tognazzi, con Claudio Amendola e Ricky Memphis. Saranno presenti ospiti di rilievo ed in settimana ufficializzeremo i nomi”.

Valerio Criscuoli, Corriere dell’Irpinia 08/05/2007

martedì 8 maggio 2007. Letture: 2909.


Commenti

  1. Emanuele ha detto:

    Caro francesco anke io faccio parte della proloco, a me invece fa piacere ke i giovani si muovano nel bene del paese, soprattutto di questi tempi dove fare il giovane è difficilissimo, e soprattutto perkè qui non ti permettono di farlo. Qualsiasi iniziativa atta alla crescita del paese, con o senza proloco non può ke arrikkire cervinara. Io vi auguro di non kiudere mai bottega con la quarta stella, già avete detto la vostra col cineforum nella maniera più positiva.
    L’unica nota negativa ke stona in tutto questo sono le polemike tra commenti vari o pensieri di associatati della proloco, strumentalizzazioni o non so come definirle di articoli di giornali, risposte e malintesi di articoli di giornali come questo, che creano solo turbamenti e dissapori tra varie associazioni, le quali insieme dovrebbero solo collaborare e camminare a braccietto per il bene della nostra cervinara. Valè prima di pubblicare certe cose pensaci sù due volte, è facile creare dei malintesi. Nicola forse voleva solo dire ke a cervinara esiste un malsano campanilismo tra frazioni, cervinara non è unita e questo potrebbe essere il motivo del suo regresso.

  2. Valerio ha detto:

    Emanuele,
    non sono provocazioni, sono dichiarazioni, che con il malinteso hanno scoperto un sentimento diffuso che circola tra la gioventù locale, apatica e disfattista. Nel momento in cui si interviene su un sito internet il risultato, te lo posso assicurare, è molto inferiore alle vendite del giornale o alla sua eco.

    Quindi, prima di scaricare tutta la colpa, o gran parte di essa, a degli articoli e guardati in torno.

    Ottimo lavoro, cara Pro Loco “Angelo Renna”, questo è il mio augurio.

    Prosegue la discussione costruttiva…

    Tu volevi un forum che parlasse di sociale, cultura, aggregazine, disagi… su presenzecaudine…

    Ecco l’occasione per riproporlo…
    …il classico casus belli…
    Cosa ne pensi?

  3. Emanuele ha detto:

    Per quanto rigurarda il forum su presenze appena sistemiamo delle cose al sito sarà disponibile.
    :)

  4. carmine Picca ha detto:

    cari miei, non abbiamo capito niente.

  5. Nicola ha detto:

    Il mio concetto non era un mezzo per affondare le altre associazione, chiunque lavora per il bene di Cervinara, va aiutato e appoggiato. Non ho mai detto che non devono nascere altre associzioni, il mio era solo un invito a salire in Pro Loco, conoscere l’ambiente, farene parte per creare qualcosa insieme. Purtroppo Valerio, che tanto decanta il rispetto per il pensiero e lavoro altrui, non è il giusto intermediario (vedi incontro in Pro Loco). Siamo bravi a fare zeze e quadriglie, lo facciamo per il nostro paese. Spendiamo tanto tempo perchè si riesca, tutti i soldi che ci passano e tanti soldi della nostra tasca. Valerio fai sempre un uso PROPRIO della stampa, ma quanto ti danno? Soldi spesi male… “…e io pago!”. Infine per renderlo pubblico, perchè non fai un articolo sulla ‘ndrezzata che verrà molto probabilmente portata e proposta in Romania…

Commenti

commenti

Forse ti possono interessare anche queste notizie