Attualità - CPI Avellino: dopo 10 anni Cervinara crolla ancora

Foto Cervinara

“BASTA! DOPO 10 ANNI CERVINARA CROLLA ANCORA!”

Il Direttivo Provinciale di CasaPound Italia e la Comunità Militante Caudina 451 comunicano, a malincuore, che l’ultimo allarme lanciato in occasione dell’anniversario dell’terremoto in Irpinia, 23 Novembre, a Cervinara è caduto nella ragnatela delle istituzioni e della burocrazia.

Tuttavia, la popolazione è ancora in attesa della necessaria messa in sicurezza di ciò che resta delle case sventrate dalla catastrofe idreogeologica che portò via ben 6 vite, ferendone centinaia.

Infatti, come da noi previsto e sottolineato con l’esposizione di uno striscione, la zona di Ioffredo colpita dall’alluvione è crollata a pezzi.

Ricordiamo che sono passati addirittura dieci anni e nessuno, fino ad ora, ha provveduto alla legittima sicurezza dei cittadini. I ruderi, crollati sotto la pioggia di un temporale, non hanno ammazzato o ferito nessuno solo per puro caso.

Oggi noi giovani chiediamo, a chi di dovere, una svolta concreta sulla vergognosa situazione che si trascina dal 16 dicembre del 1999.

Vogliamo chiudere questa

pagina assurda e vergognosa per la cittadina di Cervinara e per tutta l’Irpinia, oppure dobbiamo aspettare che la lista dei morti e dei feriti cresca, a distanza di oltre dieci anni?

CPI AV – CMC 451

Fonte: www.casapounditalia.org

mercoledì 10 febbraio 2010. Letture: 2263.


Forse ti possono interessare anche queste notizie