Attualità, Politica - Due piattaforme per il riciclo dei rifiuti nel Sannio

Airola. Due piattaforme per l’intero territorio sannita per il conferimento di rifiuti da riciclare nell’ambito dei piani di raccolta differenziata. Selezionati dal Commissariato di governo i punti di raccolta di Airola e San Lorenzello. In tal senso, siglato il protocollo d’intesa «Campania Pulita». Uno dei comuni al centro di questa importante novità è Airola. A darne notizia, dunque, è stato l’assessore all’ambiente, Giovanni Ruggiero, che si è recato appunto nela sede della Regione Campania, con il responsabile dell’ufficio ecologia del comune caudino, Albino Riviezzo, per la firma dell’accordo che autorizza i cittadini di Airola e dei comuni limitrofi a raccogliere e consegnare carta, cartoni, imballaggi di plastica, di vetro, di alluminio e di acciaio direttamente al centro di raccolta allestito presso la piattaforma convenzionata con il Consorzio Nazionale Imballaggi (Conai), alla via Caracciano (zona Pip, Eco Energy Srl), per riceverne, in cambio, un corrispettivo in denaro. I rifiuti dovranno essere separati per tipologia, svuotati, puliti e ridotti di volume. Potranno essere conferiti 100 kg complessivi di rifiuti al giorno, per persona, associazione o parrocchia. I corrispettivi previsti per 100 kg sono 1.84 euro per la carta, 18.93 per la plastica, 2.17 per il vetro, 28.80 per l’alluminio, 5.63 per l’acciaio. L’importo che spetta per il conferimento sarà poi disponibile presso gli sportelli delle Poste Italiane a partire dal giorno 6 del mese successivo a quello della consegna. Il centro di Airola sarà operativo a partire dalla settimana prossima, nei seguenti giorni ed orari: martedì e giovedì, dalle 14 alle 17, il sabato dalle 9 alle 13. I cittadini, al momento del conferimento, dovranno essere muniti del codice fiscale e di un documento d’identità valido. «Ci guadagni tu, ci guadagna l’ambiente, ci guadagna il futuro. Abbiamo sposato questo slogan – ha spiegato l’assessore Ruggiero – nel convincimento che sia necessario potenziare gli sforzi fatti a tutt’oggi in materia di raccolta differenziata, quale mezzo per salvaguardare e tutelare l’ambiente circostante. L’incentivo economico, sotto questo profilo, potrebbe fungere da ulteriore stimolo a fare di più ed a profondere maggiore impegno nella difesa del territorio». L’altro centro di raccolta è stato allocato presso la piattaforma di S. Lorenzello, alla via Tratturo Regio (Lavorgna Srl), secondo quanto è stato predisposto dal sottosegretario per l’emergenza rifiuti, Guido Bertolaso, per coinvolgere e spingere alla collaborazione fattiva un territorio molto vasto come quello provinciale.

Fonte Il Mattino

giovedì 2 luglio 2009. Letture: 3143.


Commenti

commenti

Forse ti possono interessare anche queste notizie