Attualità - Rotondi. Fondi Fas e viabilità, il j’accuse di Vittorio: “Tutte le mancanze della Provincia di Avellino”.

Foto Rotondi

ROTONDI – “Quella dei fondi Fas è l’ennesima dimostrazione dell’assoluta mancanza di considerazione nei confronti della Valle Caudina da parte della Provincia”. Va giù duro e non usa mezzi termini l’assessore all’urbanistica del comune di Rotondi Claudio Vittorio. Che in questa intervista ribadisce ancora una volta dello sconcerto in seguito al mancato riparto da parte degli amministratori di Palazzo Caracciolo dei fondi Fas ai comuni inseriti nel bando regionale della premialità.
“Il nostro parere non può che essere negativo, capisco che ci sono delle emergenze come quelle delle scuole, ma resta il fatto che per l’ennesima volta – tuona Vittorio – assistiamo all’ennesima dimostrazione di assoluta mancanza di considerazione verso la nostra zona”.
Un atteggiamento che, a detta dell’assessore rotondese, è stato ripetuto nel tempo e in più occasioni. “Non è la prima volta che accade: oltre ad essere stati esclusi dai comuni che hanno beneficiato dei fondi Pir, anche per quello che riguarda i lavori pubblici la nostra zona è sempre stata ignorata. Oppure nel settore della viabilità, come è accaduto nel caso delle ripetute segnalazioni e richieste per quello che riguarda la Statale 374. Ormai quella di non essere ascoltati è diventata una costante”. E il problema, a detta di Vittorio, è soprattutto nella mancanza di rappresentanza.
“Non c’è nessun rappresentante che ci possa tutelare”. E Mainolfi? “Non è stato eletto nelle nostre zone, fa l’assessore perché è stato designato da un partito. Il fatto è che non siamo capaci di farci rappresentare, Mainolfi fa quello che può ma rappresenta un partito e quindi gli interessi di tutti, non quelli di parte, e non ha colpe. Credo che gli elettori debbano porsi questi problemi alle prossime elezioni. E intanto anche guardando gli attuali riparti – conclude Vittorio -, si può vedere drammaticamente come non sia prevista nessuna opera pubblica per la Valle Caudina. E’ davvero sconfortante”.
Giovanbattista Lanzilli
Fonte: Ottopagine

mercoledì 15 marzo 2006. Letture: 1710.


Forse ti possono interessare anche queste notizie