Attualità - San Martino VC. Festa grande per i cento anni di Giuseppe Pisano

Foto San Martino Valle Caudina

Una vita dedicata al lavoro, alla famiglia e… all’Inter. San Martino Valle Caudina ha festeggiato un importante compleanno. Giuseppe Pisano, per tutti zio Peppe, ha compiuto un secolo di vita. L’intero paese, con in testa l’amministrazione comunale guidata dal sindaco, Pasquale Ricci ed il parroco monsignor Ugo Della Camera, si sono stretti intorno a questo simpatico vecchietto che ha tagliato il prestigioso traguardo dei cento anni di vita.
Una grande festa è stata organizzata nella sala Unicef, con tanto di banda e con numerosi regali ed attestati di stima e simpatia. Zio Peppe vive con la figlia Carlotta in via Santa Caterina, di fronte al convento francescano. Per tutta la vita si è spaccato la schiena tra i campi per sostenere la sua famiglia. Ha lavorato duro e si è sacrificato tanto ma questo non gli ha impedito di dedicarsi ad una sua altra grande passione, ossia, il calcio ma più che il calcio, lui ha sempre nutrito un amore folle per la sua squadra del cuore, l’Inter.
Ha cominciato durante il ventennio quando la squadra dovette cambiare nome e denominarsi Ambrosiana perché Internazionale ricordava troppo il comunismo cosa che il regime fascista non poteva tollerare. Ha ascoltato le gesta di Peppino Meazza alla radio, poi ha iniziato a vedere Mazzola e Facchetti in immagini in bianco e nero alla tivù. Ha gioito con i successi del mago Helenio Herrera ed ha sofferto tanto quando per tantissimo tempo i nerazzurri sembravano usciti dal calcio che conta. E non poteva non essere così perché per una felice concomitanza zio Peppe è solo di una settimana più giovane dell’Inter. I nerazzurri sono nati il nove marzo del 1908 e lui sette giorni dopo, il il 17 marzo.
Domenica scorsa ha assistito alla festa dei cento anni della squadra, poi purtroppo, in settimana ha visto i suoi beniamini eliminati dalla Champions League. Ma questo come al solito non ha incrinato il suo grande amore per quella maglia. La sua stanza è un vero e proprio museo dedicato all’Inter, un museo che ora verrà arricchito con una maglia storia della squadra di Moratti e con tante targhe arrivata dagli Inter club di tutta Italia. Per rendere ancora più bella questa festa, il presidente dell’Inter Moratti dovrebbe ricordarsi di questo grande tifoso della sua squadra che da cento anni soffre e gioisce ogni volta che vede i nerazzurri scendere in campo.

Fonte: Retesei

lunedì 17 marzo 2008. Letture: 2572.


Commenti

  1. GIANNI MAURIELLO ha detto:

    PER ESSERE PIU’ COMPLETI NELL’INFORMAZIONE AGGIUNGO CHE IL SIGNOR GIUSEPPE PISANO E’ STATO UN FASCISTA CONVINTO E MISSINO DA SEMPRE!!!
    IL PENSIERO E LA CONDOTTA DELLA TUA VITA SONO E SARANNO UN ESEMPIO DA SEGUIRE!!!
    AUGURI CAMERATA!!!!

  2. Caudino ha detto:

    auguri camerata .. peccato solo che sia interista!!! vabbè fino a 30 anni fa era ancora una squadra

  3. 451 ha detto:

    AUGURI DI CUORE…NERO!

    Eja
    Eja
    alalà

  4. liberaidea ha detto:

    un pò di volgarità mi dev’essere concessa: ma che cazzo ce ne frega???

  5. antonio ha detto:

    ci arrivassi tu a 100 anni

  6. liberaidea ha detto:

    sto dicendo un’altra cosa. Mediaticamente, cos’ha di rilevante questa notizia?

Commenti

commenti

Forse ti possono interessare anche queste notizie