Attualità - San Martino V.C. Giovani, Pro Loco e Biblioteca: la “ricetta” di Pisaniello per rilanciare il settore cultura nel paese

SAN MARTINO V.C. – Dopo il cambiamento di delega, per l’assessore alla cultura ed alle politiche sociali Pasquale Pisaniello è tempo di rilanciare fortemente l’azione amministrativa.
“Stiamo approntando il regolamento per il forum delle associazioni – dice l’esponente della Margherita – sulla scorta di quanto fatto in occasione del cartellone natalizio. Vogliamo continuare nell’opera di organizzare al meglio l’attività sul territorio, anche in base a quanto stabilito in sede di coordinamento di partito nel centrosinistra. Sto approntando – spiga Pisaniello – una lettera per scrivere il regolamento per questo apposito forum delle associazioni comunali, per iscriversi così come avviene a livello regionale e provinciale”.
Ma la vera sfida per l’amministrazione comunale caudina si gioca anche su altri temi, a cominciare dal bilancio da approvare entro il 30 marzo, l’ultimo della gestione targata Franco Cocozza. “L’albo delle associazioni – riprende Pisaniello – servirà anche per far accedere ad eventuali contributi erogati dal comune. Nel frattempo, insieme con la responsabile del settore cultura Laura Raucci stiamo approntando il regolamento per la biblioteca comunale. Proprio giovedì prossimo abbiamo un incontro presso la Biblioteca Provinciale di Avellino, convocato dal responsabile provinciale Filippo Doria”. Ma prima di questo, martedì è in programma un altro incontro importante, questa volta di interesse soprattutto per i giovani.
“Presso l’ufficio Informagiovani irpino – spiega ancora Pisaniello – c’è un appuntamento per stabilire la nuova sede da assegnare al centro. E non bisogna dimenticare che per due anni il centro di Cervinara, cui oltre al nostro comune fanno capo anche altri del comprensorio, per due annida perso i contributi”. Anche da questo punto di vista, la posta in gioco è alta per rilanciare uno dei settori strategici più importanti per i giovani di San Martino Valle Caudina. Ma Pisaniello informa anche che è allo studio “una delibera per dare una sede all’Osservatorio Comunale per il Mondo Giovanile”.
Infine, l’ultimo passaggio l’assessore alla cultura la fa sull’immenso ed invidiabile patrimonio – finora inopinatamente penalizzato dalle scelte comunali – costituito dall’archivio della Pro Loco. “Siamo al lavoro per sistemare l’archivio della Pro Loco – conclude Pisaniello –, uno strumento preziosissimo per la storia del paese, una storia da rivalutare che non è solo quella antica ma anche quella che va dal dopoguerra ad oggi. Con l’aiuto di Loredana Lanzotti – aggiunge l’esponente della Margherita – e con il consenso della presidente della Pro Loco Gloria Raviele possiamo recuperare questo patrimonio”.
Giovanbattista Lanzilli
Fonte: Ottopagine

venerdì 17 febbraio 2006. Letture: 2558.


Forse ti possono interessare anche queste notizie