Attualità - San Martino VC. Il secondo lotto della scorrimento veloce diventi un pista ciclabile

Foto San Martino Valle Caudina

La strada a scorrimento veloce diventi a scorrimento lento. Il secondo lotto venga aperto ma solo a biciclette e a pedoni. E’ questa la richiesta che, in una lettera provocazione, l’architetto Erminio Petecca, segretario della sezione dello sdi di San Martino Valle Caudina, fa al presidente dell’asi di Avellino, Pietro Foglia.

La missiva è stata recapitata quando mancano solo poche settimane all’inaugurazione del secondo lotto dell’asse attrezzato, quello che da San Martino arriva sino a Roccabascerana, ed è stato ufficializzato che il terzo lotto che arriva sino ad Altavilla Irpina ha ottenuto il finanziamento grazie alle grandi opere della regione Campania. Quella di Petecca è una presa di posizione che va in controtendenza rispetto al pensiero dominante visto che tutti hanno sempre pensato come l’asse attrezzato Paolisi – Pianodardine potesse essere la grande via di comunicazione per strappare la nostra Valle dall’isolamento e dal sottosviluppo.
Un’idea ancora più forte visto che nel prossimo mese di dicembre dovrebbe arrivare sulla strada statale Appia ed essere collegata direttamente all’asse attrezzato la fondo Valle Isclero. Un’arteria che assicurerebbe collegamenti veloci con i caselli autostradali di Caserta sud e Caianello, rendendo la Valle Caudina baricentrica rispetto a collegamenti viari nord-sud.

Ma Petecca da una parte fa l’elogio della lentezza e dall’altra spiega come il completamente dell’asse attrezzato non sia la panacea di tutti i mali. I limiti di velocità, secondo il segretario cittadino dello sdi, renderebbero la scorrimento veloce identica, per i tempi, alle attuali strade per Avellino. Non solo, secondo Petecca, l’apertura del secondo lotto ai veicoli provocherebbe gli stessi scempi ambientali che si sono registrati con l’apertura del primo lotto. Ossia, la strada diventerebbe un vero e proprio ricettacolo di rifiuti. Ecco perché viene chiesto al presidente dell’Asi di far diventare il secondo lotto una pista ciclabile e campestre. Un modo, insomma, per stigmatizzare comportamenti incivili da un lato e la totale mancanza di controlli dall’altro.

Fonte: Retesei

lunedì 29 ottobre 2007. Letture: 2439.


Commenti

  1. Sampei ha detto:

    Concordo e sottoscrivo pienamente: una strada inutile, buona solo per la monnezza e per giunta il secondo tratto non e’ manco attaccato al primo!

  2. carmine ha detto:

    signori miei dovete saper aspettare! il costruttore è in viaggio di nozze, quindi, l’attesa apertura è rinviata a data da destinarsi; questo è quanto ha afferma il signor Foglia a confronti trasmissione di retesei.
    Sampei proprio tu ti fai entusiasmare per una lettera scritta da un politico nostrano? Ma il signore in questione non poteva smerdiarlo, intervenendo, in quella trasmissione. Mi potreste dire troppo riduttivo, va bene! allora perchè non è intervennuto nella conferenza di presentazione del partito democratico che ha visto sia l’intervento del sig Foglia sia dell presidente della provincia. Quale migliore occasione per un azione dimostrativa(pacifica, si intende)del nostro malessere, ma come al solito i nostri collusi politici gli hanno riservato un altra giornata di gloria.Un ultima cosa, malo sdi non fa parte della maggioranza che sostiene l’attuale presidente eccellentissima, onorevolissima, pontefice massimo la dottoressa DE Simone?

  3. Sampei ha detto:

    Caro carmine, avra’ detto quello che ha detto essendo la persona meno titolata a farlo, ma che la strada sia inutile e dannosa e’ un dato di fatto. Piuttosto che aprire il secondo tratto andrebbe chiuso il primo! Ma ti rendi conto di cosa stanno scaricando nella zona industriale? Io non voglio rischiare un cancro pur di lasciare aperta una strada inutile.

  4. PEPPE ha detto:

    Ma alla fine quando apriranno il lotto tra san martino e rocca? a me sembra completo.
    Annotazione: I vigili invece di fare le multe agli automobilisti per fare cassa perchè non li fanno a chi sversa i rifiuti sulla strada?

Commenti

commenti

Forse ti possono interessare anche queste notizie