Attualità - Valle Caudina. Ferrovia Benevento-Napoli, il Movimento a Difesa del Cittadino insiste: “Sconcertanti le risposte date dalla Metrocampania NordEst”.

Foto Valle Caudina

VALLE CAUDINA – E’ scontro aperto tra il Movimento per la Difesa del Cittadino ed i vertici della ferrovia “Metrocampania Nordest”. Oggetto del contendere, ancora una volta, la qualità dei servizi messi a disposizione dall’azienda ai pendolari che quotidianamente utilizzano il trasporto ferrato per spostarsi tra Napoli e Benevento, via Valle Caudina. Dopo la richiesta di mettere a disposizione di tutti i viaggiatori una carta dei servizi per una maggiore trasparenza, adesso il Movimento a Difesa del Cittadino insiste, replicando a muso duro alla replica con cui l’ex Fbn ha liquidato la vicenda. E aprendo un vero e proprio fronte di scontro.
“Il Movimento – si legge nel comunicato diramato ieri – esprime soddisfazione ma anche non poco sconcerto per le dichiarazioni rese alla stampa dalla Metrocampania Nordest in risposta alle critiche mosse sulla qualità dei servizi. Avevamo sollecitato l’azienda ad una maggiore attenzione verso i problemi dell’utenza – si legge ancora – alle prese con rincari dell’abbonamento mensile del 20% nel solo 2005 e con disservizi quali ritardi e scarsa pulizia dei treni, così come la mancata diffusione della carta dei servizi e l’assenza di un sito internet adeguato. Ma anche i reclami degli utenti spesso restano senza nessuna risposta, come avvenuto a dicembre per un ritardo di oltre un’ora e mezza per una partenza da Napoli puntualmente denunciato da un viaggiatore che poi si era rivolto all’associazione”. E qui si arriva allo scontro: “L’azienda in proposito – riprende il comunicato – ha risposto incredibilmente che non gli risulta pervenuta alcuna lamentela. Il movimento esprime sorpresa per la posizione della società che ha negato persino la ricezione del reclamo citato. Forse Metrocampania farebbe bene a cercare meglio nel proprio archivio”.
Anche perché la documentazione del Movimento a difesa del cittadino fa riferimento al 6 dicembre scorso, mentre annunciano che non è arrivata nessuna risposta scritta nei 30 giorni stabiliti. “Un episodio – fanno sapere dal movimento – che conferma tutti i dubbi che già abbiamo espresso sui rapporti tra utente e azienda, sul sistema di inoltro e risposta ai reclami”. Stessa sorte, fanno sapere, ad un’altra lamentela del 13 gennaio. Ovvia la conclusione cui giunge l’associazione consumatori: “Reputiamo necessario – conclude la nota – mettere a disposizione dei viaggiatori la propria carta del servizio ed attivare un adeguato sito internet ove reperire tutte le informazioni utili quali orari e tracciabilità di eventuali reclami. Invitiamo i consumatori a far presente per iscritto ogni tipo di disservizio, comunicandolo al personale viaggiante o presso la stazione utilizzando l’apposita modulistica. Altrimenti si può utilizzare l’indirizzo email del Movimento sannita: benevento@mdc.it
Giovanbattista Lanzilli

sabato 28 gennaio 2006. Letture: 9993.


Commenti

commenti

Forse ti possono interessare anche queste notizie