Attualità, Elettrodotto - Valle Caudina. Dal 1° febbraio verrà attivato l’elettrodotto

Foto Valle Caudina

Da giovedi 1° febbraio sarà energizzato l’elettrodotto Matera – Santa Sofia di Maddaloni che attraversa anche i territori delle province di Avellino e Benevento. Con l’entrata in esercizio della linea da 380.000 volts si viene così a chiudere una lunga battaglia durata oltre dieci anni e che ha visto in prima linea anche i cittadini della Valle Caudina.

Una battaglia che nonostante tutti gli sforzi, nonostante tutti gli impegni presi anche a livello parlamentare, nonostante i cortei, le manifestazioni e gli scioperi, ha visto ancora una volta calpestata la volontà dei cittadini. Gli amministratori che autorizzarono il passaggio dell’elettrodotto negli anni 80, forse non capirono le conseguenze degli atti che andavano a firmare. Continuiamo a credere ancora oggi a distanza di tanti anni che si sia trattato solo di buona fede. Anche se permangono tanti dubbi su una operazione che avrebbe richiesto il coinvolgimento della cittadinanza. La Terna ha fatto affiggere in tutti comuni attraversati dall’elettrodotto dei manifesti dove si avvisa la cittadinanza che il contatto diretto con l’elettrodotto, direttamente o indirettamente costituisce un pericolo di morte.

Quindi dal 1° febbraio è proibito a chiunque non sia autorizzato per ragioni di servizio, di collocare oggetti sugli appoggi, sui conduttori e su qualsiasi apparecchio degli impianti di produzione, trasformazione, trasmissione e distribuzione dell’energia elettrica, di toccarli o lanciare contro di essi cose che possono danneggiarli o comunque alterare il regolare funzionamento degli impianti, di tagliare o in altro modo manomettere le condutture elettriche, di introdursi o lasciare persone o animali senza speciale autorizzazione nei recinti chiusi destinati alla produzione, trasformazione, trasmissione e distribuzione dell’energia elettrica, di manovrare o alterare comunque per qualsiasi motivo gli apparecchi e dispositivi che servono alla produzione trasformazione e distribuzione dell’energia elettrica.

Fonte: Retesei

venerdì 19 gennaio 2007. Letture: 3680.


Commenti

commenti

Forse ti possono interessare anche queste notizie