Bonea

La storia di Bonea

Situata alle falde del Monte Taburno, è ricordata in un documento del 947. Le sue origini sono comunque incerte, per alcuni, Bonea sarebbe da identificare con la città antica di Caudium (alcuni importanti reperti romani sono venuti alla luce nei pressi dell'attuale cimitero); altri pensano invece che Bonea fu l'antica Horrea.

Il nome viene fatto derivare per alcuni da un duca Buono, per altri dalla dea Bona. Una terza ipotesi potrebbe essere legata alla salubrità del luogo, ed in particolare la derivazione sarebbe da Bonus Aer.

Da segnalare, fra i ritrovamenti, una statua di marmo rinvenuta in località San Biagio e conservata al Museo Archeologico Nazionale di Napoli, identificata come Dafne (o un fauno) e che per alcuni raffigurerebbe (ipotesi suggestiva quanto infondata) il poeta Virgilio che narra della sua vita amena sul Partenio e sul Taburno, fra Bucoliche e Georgiche.

Bonea : come arrivarci


In Auto
Per chi viene da Nord, basta uscire dalla A1 Roma-Napoli a Caserta Sud e proseguire in direzione Benevento, sulla Statale n.7.
Per chi viene da Sud, basta uscire dalla A3 ad Avellino e prendere la direzione Ospedaletto, proseguendo per Summonte, Sant'Angelo a Scala e Pietrastornina, fino a San Martino Valle Caudina.

in Treno e in Autobus
La Valle Caudina è attraversata dalla linea ferroviaria Benevento Napoli e da un servizio di autolinee che effettua lo stesso percorso.
Per saperne di più sul servizio, sui costi e gli orari di treni e autobus, puoi consultare la pagina di vallecaudina.net dedicata agli orari dei treni e degli autobus.

Turismo a Bonea

E' d'obbligo una visita ai vari ritrovamenti di epoca romana, nei pressi dell'attuale cimitero è possibile ammirare i resti archeologici di una Villa Romana, da molti identificata come la villa di Cocceio nominata da Orazio nella V satira e di una Cisterna Romana; il Mausoleo Pizzillo, ovvero una stuttura funeraria di epoca romana.

Fra le diverse chiese segnaliamo quelle di S.Pietro (XVII sec.) e S.Sebastiano (XVI sec.) oltre a quelle di San Biagio e di San Nicola.

Da non perdere assolutamente la manifestazione che si tiene nel periodo estivo-autunnale, la sagra della Falanghina DOC. Non c'è solo ottimo vino da queste parti ma anche olio extravergine di oliva e formaggi pecorino e caprino di qualità. Per assaggiare a tavola i sapori di questa terra o vi fate invitare da un boneano o vi rivolgete ad una delle diverse e rinomate trattorie-ristoranti del luogo.

Si può alloggiare in paese o negli hotels lungo l'Appia a qualche chilometro dal paese.

Dati su Bonea

Superficie territoriale, 11,45 Kmq
Altitudine, 350 metri slm
Popolazione residente, 1.537
Densità demografica 134 abitanti/Kmq
Denominazione abitanti, Boneani
Santo Patrono, S. Nicola
CAP, 82013
Prefisso telefonico, 0824
Distretto telefonico, settore e rete urbana, Montesarchio
Scuole, 2
Luoghi di culto, 3
Farmacie, 1
Uffici Postali, 1
Sportelli Bancari, 0
Giorno di mercato: Sabato