Moiano

La storia di Moiano

Situato alle falde sud occidentali del Monte Taburno, sul fiume Isclero, prese nome da un "Fundus Mevianus". Le sue origini, comunque, sono contese con Bonea.

Il documento che supporta tale ipotesi è una pergamena del codice di Cava, datato 974. Esso recita testualmente, "loco ubi dicitur Meane trans Boneia". L'ufficialità del Casale è comunque attestata nel 1640 come appartenente, al pari di Luzzano, al territorio di Airola. Unito sempre al comune di Airola, divenne autonomo nel 1809.

Notevoli le Chiese di S.Maria della Libera e di San'Antonio, nonché il Battistero, vero gioiello d'arte.
Il territorio è ricco di cereali, frutta, uve, pascoli, ed ha delle cave di tufo.

Moiano ha una frazione, Luzzano raggiungibile mediante la strada nazionale S.S. 7 (da cui dista 7 km), la strada provinciale Moiano-Luzzano (da cui dista 2 km).

Moiano : come arrivarci


In Auto
Per chi viene da Nord, basta uscire dalla A1 Roma-Napoli a Caserta Sud e proseguire in direzione Benevento, sulla Statale n.7.
Per chi viene da Sud, basta uscire dalla A3 ad Avellino e prendere la direzione Ospedaletto, proseguendo per Summonte, Sant'Angelo a Scala e Pietrastornina, fino a San Martino Valle Caudina.

in Treno e in Autobus
La Valle Caudina è attraversata dalla linea ferroviaria Benevento Napoli e da un servizio di autolinee che effettua lo stesso percorso.
Per saperne di più sul servizio, sui costi e gli orari di treni e autobus, puoi consultare la pagina di vallecaudina.net dedicata agli orari dei treni e degli autobus.

Turismo a Moiano

Lunghe passeggiate salutari possono effettuarsi nel Parco Regionale del Taburno, fra il monte Saucolo, la Cioppola, il Vado dell'acqua, il monte Lecito ed il Cescola.

Il patrono di Moiano, storicamente riconosciuto e documentato, è San Sebastiano martire, anche se occorrerebbe precisare alcune vicende che portarono, all'inizio del XX secolo, al mutamento del patrono in San Pietro apostolo. Resta comunque accertato che il patrono si tratta di San Sebastiano.

Tra i monumenti degni di'interesse vi sono: la chiesa di S. Antonio nella frazione Luzzano è del XVIII secolo, l'importante palazzo De Marco (nel Novecento divenuto proprietà della famiglia Pece) risale, nella sua forma attuale, al XVIII secolo; il palazzo Crisci, formato nel corso del XIX secolo e che presenta, attualmente, caratteri piuttosto anonimi.

Tra i beni artistici del luogo, il palazzo Ferace, di pieno stile Liberty, costruito negli anni trenta del XX secolo e il palazzo Della Valle del XIX secolo, oggi di proprietà della famiglia Buonanno, interessante esempio di architettura neoclassica in valle Caudina.

La chiesa parrocchiale di San Pietro apostolo conta notizie documentate a partire dal XV secolo. Il battistero della chiesa di San Pietro apostolo è di assoluta rilevanza storico artistica, e figura fra i tre più importanti battisteri della Campania.

La chiesa di San Sebastiano di fondazione laica e appartenuta e gestita dall'amministrazione civica del paese: già esistente in precedenza, fu fondata "ufficialmente" solo all'inizio del XVI secolo ma l'aspetto attuale risale al pieno XVIII secolo. In quest'ultima si conserva un interessante ciclo di affreschi di Tommaso Giaquinto: Concerto degli Angeli, Storie di Mosè, Annuncio ai Pastori, e Cacciata dei Mercanti

La Madonna della Libera aveva una chiesetta, elevata a parrocchia, successivamente privata del titolo e abbandonata alla metà del XVIII secolo. Ne fu trasferita l'immagine nella parrocchiale di San Pietro.

Esiste attualmente, nella chiesa parrocchiale di San Pietro, una grande e bella cappella dedicata alla Madonna della Libera, costruita nel 1904, sede di un culto molto sentito e di origini remote, tributato da tutta la valle Caudina.

Dati su Moiano

Superficie territoriale: 20,2 Kmq
Altitudine: 271 mt. s.l.m.
Popolazione residente: 4178
Densità demografica: 207 abitanti/Kmq
Denominazione abitanti: Moianesi
Santo Patrono: San Sebastiano martire
CAP: 82010
Prefisso telefonico: 0823
Distretto e area locale: Caserta
Rete Urbana: Airola
Scuole: 5
Luoghi di culto: 4
Farmacie: 1
Uffici Postali: 2
Giorno di mercato: Sabato