Cronaca - Airola. Quattro minori evadono da carcere. Proseguono le ricerche.

Foto Airola

Sono durate tutta la notte e proseguono ancora le ricerche dei 4 giovani evasi ieri dal carcere minorile di Airola, in provincia di Benevento. Giuliano Landieri, Manuel Brunetti, Giovanni Sabarolo e Marcello Picardi, tutti napoletani del rione Scampia, sono diventati maggiorenni da poco nell’istituto di Corso Caudino. Temevano di essere trasferiti in strutture penitenziarie per adulti e sottoposti a un regime carcerario piu’ duro.Su di loro pendono procedimenti penali per rapina, omicidio e traffico di droga. Due di loro uccisero pochi mesi fa una guardia giurata che si era opposta a una rapina a Napoli. I carabinieri del comando provinciale di Benevento hanno istituito posti di blocco lunga la Statale Appia, la strada che collega la valle Caudina al napoletano e al casertano. Perquisite anche le abitazioni di alcuni pregiudicati della zona che potrebbero aver fornito appoggi ai 4 fuggiaschi. Ma le ricerche, estese a tutta la Campania, al momento non hanno dato alcun esito. I 4 ieri sera hanno inscenato una sommossa durante la pausa per la cena e hanno aggredito a calci e pugni due agenti penitenziari. Si sono poi impossessati delle chiavi per fuggire dal portone principale. Una volta fuori, hanno bloccato due automobilisti di passaggio e si sono fatti consegnare un’Alfa 156 e una Lancia Musa. Da quel momento si sono perse le tracce e le due auto usate per la fuga non sono state ancora ritrovate. I due agenti penitenziari sono stati soccorsi e medicati all’ospedale Rummo di Benevento e giudicati guaribili in pochi giorni. La caccia all’uomo da parte delle forze dell’ordine prosegue. Ricerche e perquisizioni sono state effettuate anche nel quartiere Scampia di Napoli presso i familiari dei 4 evasi. Questa mattina è stata invece ritrovata nei pressi di Torre del Greco l’auto della fuga, l’Alfa ‘156’.

Fonte: lunaset.it

martedì 27 ottobre 2009. Letture: 1718.


Commenti

commenti

Forse ti possono interessare anche queste notizie