Cronaca - Arpaia. Tratto in arresto 41enne che abusava sessualemente di un bimbo di 10 anni

Una terribile e squallida storia di violenza, pedofilia ed abusi sessuali, avvenuti nell’ambito di uno stesso nucleo familiare, è stata portata alla luce degli agenti della seconda sezione della squadra mobile della questura di Benevento, diretta dal dotore D’Andrea, specializzata nel contrastare reati su i minori.

I fatti sono avvenuti ad Arpaia in Valle Caudina. Gli agenti della sezioni minori hanno scoperto che un 41enne. B. N. abusava sessualmente, anche con violenza su un bimbo di appena dieci anni. La storia è maturata in uno squallido contesto di emarginazione sociale. Appena, le indagini hanno accertato quello che stava avvenendo in quella famiglia, il bimbo è stato affidato ad una casa famiglia. Poi ulteriori approfondimenti investigativi, suffragati da indagini psicologiche e visite mediche, condotte sul bimbo, hanno fatto identificale l’autore degli abusi che era appunto il 41enne, componente della stessa famiglia.

Gli elementi raccolti dagli agenti della mobile sono stati accolti in penio dalla dottoressa Annecchini, sostituto presso la procura di Benevento, che a sua volta, ha chiesto al gip, presso il tribunale, dottoressa Di Carlo, un’ordinanza di custodia cautelare, che è stata concessa. Sono scattate le manette, quindi, per il 41enne, che dopo le formalità di rito è stato associato presos la casa circondariale di Contrada Capodimonte, dove .si trova a disposizione dell’autorità giudiziaria. L’operazione della mobile di Benevento mette in risalto ancora una volta i tanti pericoli ai cui l’infanzia è esposta in determinati contesti.

Fonte: Retesei

venerdì 17 marzo 2006. Letture: 2065.


Forse ti possono interessare anche queste notizie