Cronaca - Avellino. Revocata ad Orazio De Paola la misura del 41 bis

Dopo quattro anni e sei mesi di carcere duro ad Orazio De Paola è stata revocata la misura del 41 bis. Lo ha disposto il tribunale di sorveglianza di Torino che ha accolto il reclamo presentato dal difensore di De Paola, l’avvocato Dario Vannetiello.

Il pregiudicato di San Martino Valle Caudina si trova recluso presso il carcere di Cuneo ma ora il ministero lo dovrà trasferire in una struttura carceraria normale. Con la revoca del 41 bis a De Paola restano tre gli irpini sottoposti a regime di carcere duro. Si tratta di Modestino ed Amedeo Genovese e di Antonio Masucci.

In precedenza erano sette gli irpini ma oltre a de Paola, altri tre, tutti assistiti dall’avvocato Vannetiello hanno ottenuto la revoca del 41 bis. Si tratta di Antonio Bove, di Pietro Cioffi e di Domenico Pagnozzi. Quest’ultimo ha ottenuto la revoca della misura del 41 bis nel giugno del 2004 direttamente dal ministro di Grazia e Giustizia, Castelli. Dei tre solo Antonio Bove si trova in carcere.

Fonte: Retesei

giovedì 26 gennaio 2006. Letture: 4856.


Forse ti possono interessare anche queste notizie