Cronaca - Avellino. Scarcerato il 20enne di San Martino che accoltellò un suo coetaneo

Ritorna in libertà Flavio Vitagliano il 20enne di San Martino che nelle notte tra sabato e domenica ha ferito con quattro coltellate un suo coetaneo, Gaetano Tortora.

Lo ha disposto il giudice per le indagini preliminari del tribunale di Avellino, Paolo Cassano, termine dell’interrogatorio di garanzia che si è svolto questa mattina presso il carcere di Bellizzi Irpino. Il pubblico ministero, la dottoressa Salvatore aveva chiesto al gip di confermare la misura della custodia cautelare in carcere. Richiesta contraria, invece, quella formulata dall’avvocato Angelo Adamo, difensore di Vitagliano, che ha sottolineato come il suo assistito, nonostante, la crudezza del gesto, abbia agito per legittima difesa.

Del resto l’accoltellamento sarebbe avvenuto al culmine di una lite, scoppiata tra i due ventenni per questioni di parcheggio. E prima di impugnare il coltello Vitagliano sarebbe stato aggredito da Tortora armato di bastone che oltre a colpire lui avrebbe danneggiato pesantemente la sua smart. Da qui la rabbiosa e violenta reazione di Vitagliano. Il gip Cassano ha quindi accolto la richiesta dell’avvocato Adamo ed ha disposto la scarcerazione del suo assistito che nel pomeriggio ha fatto ritorno alla sua abitazione di San Martino Valle Caudina.

Sul suo capo restano comunque le accuse di tentato omicidio aggravato, detenzione e porto abusivo di coltello di genere proibito. Intanto Gaetano Tortoram il 20enne rimasto feritom resta ricoverato presso il reparto di chirurgia d’urgenza dell’ospedale Rummo di Benevento. I sanitari non hanno ancora sciolto la prognosi. I medici del nosocomio beneventano sono in attesa che un ematoma all’addome provocato da una delle quattro coltellate venga assorbito per poi decidere se operare o meno.

Fonte: Retesei

mercoledì 22 novembre 2006. Letture: 2512.


Commenti

commenti

Forse ti possono interessare anche queste notizie