Ambiente, Cronaca - Benevento. La denuncia di Ekoclub: “IACP, nel degrado edifici quasi ultimati e si continua a cementificare”

Riceviamo e volentieri pubblichiamo il comunicato diffuso da Luigi La Monaca, presidente di Ekoclub International Benevento:

Al Rione Ferrovia di Benevento e, precisamente, alla Via Trieste e Trento, da tempo immemorabile, fa “bella” mostra di se un fabbricato di quattro piani in eterno stati di completamento e nel contempo di abbandono totale. Il fabbricato in questione, nel lontano luglio del  2007 fu acquistato dallo IA.C.P. di Benevento (atto notarile Notaio Romano) e da quel momento è rimasto come “imbalsamato”. L’opera, già dotata di concessione edilizia rientrava in un progetto definitivo di completamento e recupero edilizio dello I.A.C.P.

Per il completamento dell’opera c’era a disposizione, l’intera copertura finanziaria, da parte della Regione Campania a patto che lo I.A.C.P. presentasse una specifica progettazione e una nuoca concessione edilizia. Queste due incombenze tanto semplici quanto necessarie per usufruire dei fondi, non sono mai state presentate per motivi che ai più risultano inspiegabili.

La sconcertante e fastidiosa situazione, che dura da anni, costringe gli abitanti della popolosa zona a convivere con un rustico di un grosso fabbricato incompiuto che, con la sua mole, deturpa il quartiere e diventa un vero e proprio ricettacolo d’immondizie e ricovero di animali di vario genere.

La cosa che appare ancora più assurda è che il Comune capoluogo, nonostante la presenza di una palazzina facilmente completabile e fruibile per le famiglie disagiate, prevede la realizzazione di altre case popolari con l’ulteriore aggravio di costi e di cementificazione selvaggia del territorio.

Ekoclub evidenzia questa assurda situazione, nella speranza che dall’alto dell’Amministrazione Comunale, qualche Amministratore oculato e lungimirante prenda a cuore e risolva questo atavico problema tutto beneventano“.

 

sabato 7 giugno 2014. Letture: 877.


Commenti

commenti

Forse ti possono interessare anche queste notizie