Cronaca - Cervinara. Bomba carta esplode in zona industriale

Foto Cervinara

A distanza di tre giorni, una nuova bomba ha squarciato la notte di Cervinara. Dopo quella fatta esplodere in via Casino Bizzarro nella notte tra venerdì e sabato, questa volta una bomba carta è stata posizionata nella zona industriale di Cervinara.

Ad essere presa di mira una vetreria. L’esplosione non ha procurato grossi danni. Ha lesionato il vetro blindato e danneggiato la copertura in plastica dell’azienda. Il boato ha fatto scattare l’allarme e poco dopo sul posto si sono portati i proprietari e gli agenti del commissariato di polizia di stato di Cervinara, diretti dal vice questore Tinessa. Le indagini sono partite immediatamente e sono strettamente collegate alla vicenda di qualche notte fa di via Casino Bizzarro, anche se in quell’occasione l’ordigno fu fatto esplodere sul marciapiede e, quindi, non sembra avere un destinatario preciso.

Gli investigatori di Tinessa hanno ascoltato i proprietari dell’azienda i quali hanno dichiarato di non aver ricevuto alcuna richiesta estorsiva. Gli investigatori sembrano credere in questa versione perché i probabili responsabili potrebbero prima lanciare degli avvertimenti e poi chiedere una forma di pizzo. Le indagini sono orientate a 360 gradi e non viene esclusa alcuna ipotesi. Certamente la vicenda sta procurando non poco allarme a Cervinara ed in tutta la Valle Caudina.
Dopo un periodo di relativa tranquillità il territorio sembra essere nuovamente far gola a qualche organizzazione criminale. Resta da appurare se si tratti di elementi locali o di personaggi provenienti da fuori perché la Valle Caudina, per la sua conformazione geografica, ha sempre attirato anche personaggi malavitosi delle province limitrofe.

fonte: Retesei

martedì 25 ottobre 2005. Letture: 2591.


Forse ti possono interessare anche queste notizie