Cronaca - Cervinara. Frodi assicurative, in manette Paolo e Vincenzo Viscione. Indagato Marco Milanese

Foto Cervinara

Una banda di professionisti senza scrupoli e un pugno di amici eccellenti. Avvocati e commercialisti erano abilissimi a costruire mega frodi fiscali grazie a società radicate a Malta e all´estero, soprattutto nel campo della assicurazioni auto. Ma sopra le loro teste qualcuno, secondo la Procura, sapeva e lucrava sul silenzio. Chi? Un intoccabile?

Così l´inchiesta battezzata “Operazione Malta” rischia di travolgere l´uomo più vicino al ministro Tremonti: il potente deputato Pdl Marco Milanese, origini irpine, ma formazione meneghina. Il parlamentare risulta indagato per oscuri scambi intrecciati con la banda delle società-scatole vuote. Avrebbe intascato tangenti e regali? L´ipotesi di reato è corruzione.

Il blitz di ieri notte è, dunque, solo la parte minore, e in chiaro, di un´istruttoria ben più articolata. Sono 12 gli arresti disposti dal gip Amelia Primavera dopo un´accuratissima inchiesta della sezione Criminalità economica della Procura: commercialisti, avvocati e consulenti sono tra i destinatari delle misure, carcere o detenzione domiciliare. Le accuse: abusiva attività finanziaria e assicurativa, un giro di oltre 30 milioni di euro. In manette, in particolare, finiscono due personaggi noti al mondo dei faccendieri campani: Paolo e Vincenzo Viscione, padre e figlio.

Leggi l’articolo completo su La Repubblica

mercoledì 15 dicembre 2010. Letture: 6789.


Commenti

  1. Gattuso Rino ha detto:

    che bella notizia su marco milanese l’onorevole

  2. Del Piero Alex ha detto:

    Era solo l’inizio… come vedi c’è MOLTO altro.

Commenti

commenti

Forse ti possono interessare anche queste notizie