Cronaca - Cervinara. La Guardia di Finanza scopre truffa ai danni della UE

Foto Cervinara

Scoperta dalla Guardia di Finanza di Avellino una maxi truffa ai danni dell’Unione Europea messa in atto da due aziende operanti a Cervinara nel settore della coltivazione del tabacco. Secondo quanto accertato dalle fiamme gialle, i responsabili delle due aziende avrebbero posto in essere una serie di condotte illecite finalizzate ad ottenere l’indebita percezione di finanziamenti comunitari erogati dall’Agea, agenzia per le erogazioni agricole.

I responsabili delle aziende, infatti, al fine di ottenere i contributi dal Feoga, il Fondo Europeo Agricolo di Orientamento e Garanzia avevano dichiarato di aver coltivato a tabacco ben 153 mila metri quadrati di terreno in più rispetto a quelli effettivi, riuscendo cosi ad ottenere maggiori contributi per circa 70 mila euro. Le indagini, avviate da qualche tempo dalle Fiamme Gialle hanno consentito di rilevare, attraverso vari controlli incrociati, a carico dei titolari dei terreni, l’esatta superficie coltivata a tabacco e quindi di determinare le somme indebitamente percepite. I responsabili delle aziende sono stati denunciati alla procura della repubblica di Avellino per il reato di truffa aggravata ed inoltre la vicenda è stata segnalata al Ministero delle Politiche Agricole e Forestali e all’Agenzia per le Erogazioni Agricole, per il recupero delle somme indebitamente percepite.

fonte: Retesei

venerdì 16 settembre 2005. Letture: 2685.


Forse ti possono interessare anche queste notizie