Cronaca - Cervinara. Rapinarono e violentarono una quarantenne, arrestati

Foto Cervinara

I Carabinieri di Avellino hanno tratto in arresto due giovani di Cervinara che il 28 agosto scorso si sono resi responsabili di una violenza sessuale ai danni di una giovane donna ucraina.


Il servizio di Sky Tg24

Domenico Sarchioto e Pasquale Stingo, di 20 e 27 anni, in compagnia di altri quattro amici si sono introdotti all’interno dell’abitazione della donna e di fronte al tentativo del figlio 21enne e del nipote di impedire al gruppo di raggiungere la camera della madre, hanno violentemente picchiato il nipote ed il figlio della donna.

Due del branco hanno così fatto irruzione nella camera da letto della donna dove la hanno ripetutamente violentata sottraendole anche 500 euro. La donna per timore di ritorsioni ha esitato a denunciare la terribile vicenda facendo scattare le indagini dei Carabinieri solo dopo due giorni.
Il tempo trascorso però non ha impedito agli inquirenti di identificare i due rei e trovare le prove che hanno portato la Procura della Repubblica di Avellino nella persona del Procuratore Capo Aristide Mario Romano e del Sostituto Procuratore Elia Taddeo all’emissione dei due fermi di indiziato di delitto.
I due giovani sono ora ristretti nel carcere di Avellino e dovranno rispondere di violenza sessuale di gruppo e rapina. Sono ancora in corso le indagini volte ad identificare gli altri soggetti coinvolti, anche se comunque sembrerebbe che la loro posizione sia meno grave in quanto avrebbero presenziato solo all’aggressione nei confronti del figlio e del nipote della vittima. La vicenda è ancor più tragica ove si consideri che pochi giorni dopo la violenza, la donna ed il suo compagno sono morti in un incidente stradale.

Fonte: Retesei

venerdì 21 settembre 2007. Letture: 2887.


Forse ti possono interessare anche queste notizie