Cronaca - Cervinara. Restituito ad un cittadino marocchino di 16 anni il portafoglio smarrito

Foto Cervinara

L’onestà è ancora qualcosa di tangibile, e la riprova arriva da una storia a lieto fine che si è verificata a Cervinara. Ed è ancora più bella perché riguarda un italiano ed un extracomunitario di appena sedici anni.

Nei giorni scorsi un 40enne del posto trova per terra un portafogli, lo apre e scopre che all’interno ci sono 285 euro che di questi tempi non è certamente una cifra di poco conto. Senza lasciarsi prendere da strani pensieri, consegna il tutto al Commissariato di Polizia di Cervinara, diretto dal vice questore Tinessa. Ma rintracciare il proprietario del portafogli non è stata cosa semplice. All’interno, infatti, non c’erano documenti ma, oltre al denaro, una moneta marocchina e tre foto. Una di una mamma con un bambino ed altre due di un ragazzo che, secondo gli agenti doveva essere proprio il proprietario. Da questo si è capito che il portafogli fosse di proprietà proprio di un cittadino marocchino e, quindi, gli agenti di Tinessa hanno dato il via alle indagini tra gli extra comunitari del posto.

E proprio questa mattina il ragazzo della foto, insieme alla mamma, si sono presentati in Commissariato. Il 16enne era il proprietario del portafogli e non aveva presentato denuncia perché non sapeva se lo aveva perso a Cervinara o a Napoli, dove si era recato proprio nel periodo della scomparsa. Quando ha visto che il Dott. Tinessa gli ha restituito il portafogli con l’intera somma che aveva perso, è rimasto piacevolmente sorpreso ed ha capito che l’onestà non ha differenze né di colore né di nazionalità.

Fonte: Retesei

martedì 18 aprile 2006. Letture: 3373.


Commenti

commenti

Forse ti possono interessare anche queste notizie