Cronaca - Incredibile a S.Martino: c’è un topo nel pane?

Un residuo di carne, un ciuffo di peli dentro un pezzo di pane e in una famiglia di San Martino sorge il terribile sospetto di avere consumato pane e…veleno. Il timore è che si tratti di un brandello di topo ma la certezza si avrà solo nei prossimi giorni quando verranno rese note le analisi disposte dall’Asl e dall’Arpac. La famiglia in questione, composta da tre persone, madre, padre e figlio, è rimasta sconvolta ed è finita preda di violentissimi mal di pancia che non si capisce se siano effetto della suggestione o di effettivi danni provocati nell’ave mangiato quel pane. L’alimento, che è stato posto sotto sequestro dai vigili urbani del piccolo centro caudino al comando del tenente Mauriello, era stato acquistato in un negozio di San Martino Valle Caudina. Il pane non era prodotto direttamente dall’esercizio commerciale ma veniva fornito da un panificio della provincia di Caserta già imbustato. I componenti della famiglia avevano già mangiato almeno una metà del pezzo quando si sono accorti con orrore della presenza del pezzo di carne don i peli all’interno dell’alimento. Gli uomini di Maurillo hanno effettuato un sopralluogo presso il negozio di San Martino al quale, però, non si può imputare niente. Allo stesso tempo hanno investo della vicenda l’Asl e l’Arpac, che a loro volta hanno provveduto a prendere in custodia il pezzo ritrovato e sul quale verranno effettuati tutti gli esami del caso. Ma i componenti della famiglia sono convinti che si tratti proprio di un pezzo di topo morto.

fonte: Il Mattino

giovedì 25 agosto 2005. Letture: 3063.


Forse ti possono interessare anche queste notizie