Cronaca - Montesarchio. Incidente stradale nella notte sull’Appia. Perde la vita un muratore di San Martino VC

Foto Montesarchio

Tragico incidente stradale alle prime luci dell’alba sulla strada statale Appia, nel territorio del comune di Montesarchio. Per cause in corso di accertamento una Golf si è scontrata con una Peugeot 106 e ad avere la peggio è stato l’autista di questa ultima vettura che è morto sul colpo. La vittima è il 46enne, Eugenio De Paola, di San Martino Valle Caudina, muratore, sposato e padre di tre figli.

Si tratta del fratello di Orazio De Paola, considerato dagli inquirenti il capo dell’organizzazione criminale “Bove-De Paola” e che attualmente si trova recluso in un carcere del centro Italia. Anche Eugenio era stato accusato di far parte dell’organizzazione ma era stato prosciolto da ogni accusa con una sentenza del tribunale di Avellino.

L’incidente è avvenuto intorno alle quattro di ieri mattina in via Marchetiello alle porte di Montesarchio. Sulla Golf viaggiavano tre giovani del centro caudino, che probabilmente erano appena usciti da uno tanti locali notturni della zona e stavano per rientrare a casa. Eugenio De Paola, invece, era bordo sulla sua Peugeot 106 e stava percorrendo l’Appia, probabilmente, anche lui per far ritorno alla sua abitazione di San Martino Valle Caudina.

Per cause in corso di accertamento da parte dei carabinieri della compagnia di Montesarchio, le due auto si sono scontrate. La velocità era sostenuta e la Golf ha centrato la Peugeot proprio al posto di guida. Lo schianto è stato violentissimo ed Eugenio De Paola è morto sul colpo. Inutili tutti i tentativi di rianimazione, i sanitari del 118 accorsi in via Marchetiello, insieme ai carabinieri ed ai vigili del fuoco, non hanno potuto fare altro che accertare la morte del 46enne. Illesi, invece, i tre ragazzi a bordo della Golf che hanno accusato solo qualche lieve escoriazione e soprattutto un forte chock a causa della drammaticità dell’incidente.

Ora la famiglia attende che l’autorità giudiziaria liberi la salma per poter celebrare i funerali, che molto probabilmente si svolgeranno già nel pomeriggio di oggi. Tra le tante persone colpite dalla morte di Eugenio De Paola, si registra la reazione dell’avvocato Alberico Villani, che aveva difeso il 46enne nel processo da cui era stato poi assolto con formulale piena. “Eugenio era proprio una brava persona” ci ha detto l’avvocato che abbiamo raggiunto telefonicamente “ed aveva una bellissima famiglia. Sono davvero costernato per la sua scomparsa avvenuta in modo tanto assurdo”. Dolore ancora più grande per i familiari a San Martino Valle Caudina che non dimenticheranno facilmente questa domenica di metà ottobre.

fonte: Retesei

domenica 16 ottobre 2005. Letture: 5633.


Forse ti possono interessare anche queste notizie