Cronaca - Montesarchio. Scoperta la fonte di inquinamento del Torrente Carmignani

Foto Montesarchio

Gli agenti della stazione di Montesarchio del Corpo Forestale dello Stato sono riusciti ad individuare la fonte dell’inquinamento del torrente Carmignani che dopo aver attraversato il territorio di Cervinara confluisce nell’Isclero.

Nei giorni scorsi, il livello di inquinamento del torrente era salito notevolmente, l’acqua aveva assunto una colorazione bianca. Erano partiti quindi gli accertamenti che sul territorio di Cervinara avevano visti impegnati gli agenti del Corpo Forestale dello Stato e della Polizia Municipale e che avevano portato ad accertare che la fonte di inquinamento era fuori dal territorio del comune di Cervinara.
Sono entrati in azione quindi gli agenti della Forestale di Montesarchio che hanno posto sotto sequestro un’area in località Ariello, alle spalle di uno stabilimento in disuso. Qui, dall’impianto fognario del Comune di Montesarchio, adiacente alla zona industriale, fuoriusciva del liquido bianco, ora all’esame dell’Arpac. Il liquido dopo aver impegnato il terreno circostante finiva nel torrente Fosso Ariello affluente del Carmignani e di conseguenza nel fiume Isclero.

Ora della vicenda è stata informata l’autorità giudiziaria. Nel frattempo l’area è stata transennata in attesa di dare il via alle operazioni di bonifica della zona. L’inquinamento del torrente Carmignani aveva destato molta preoccupazione anche tra gli agricoltori in quanto, sono molti quelli che captano l’acqua per l’irrigazione dei campi o la usano per abbeverare gli animali al pascolo.

Fonte: Retesei

martedì 5 giugno 2007. Letture: 1876.


Commenti

commenti

Forse ti possono interessare anche queste notizie