Cronaca - Paolisi. La Guardia di Finanza sequestra 120 bombe da mortaio

Foto Paolisi

I finanzieri della Tenenza di Montesarchio con il susseguirsi di feste popolari, manifestazioni, iniziative ed appuntamenti eno-gastronomici in programma per il mese di agosto, hanno attivato sul territorio una penetrante attività info-investigativa tesa a contrastare l’utilizzo illegale di botti ed altre forme di fuochi pirotecnici.

In tale ambito, le Fiamme Gialle di Montesarchio hanno individuato in località Paolisi (BN) un’ autovettura nel cui vano bagagli erano custodite 120 bombe da mortaio. Il conducente dell’automezzo, di origine napoletana ma residente nella provincia di Caserta, è risultato sprovvisto di documentazione giustificativa del possesso dei fuochi nonché di alcuna licenza e/o autorizzazione di P.S. I successivi accertamenti hanno permesso di rilevare che i fuochi trasportati erano di manifattura artigianale e sprovvisti di qualsiasi segno identificativo che attestasse l’effettiva pericolosità degli stessi.

Infatti, le bombe da mortaio rinvenute, risultate essere del calibro di 7½, sono estremamente pericolose sia per la confezione artigianale che per il principio di polvere pirica contenuta pari a grammi 330 cadauno su un peso lordo di circa grammi 590. L’operazione di servizio si concludeva con la denuncia a piede libero del responsabile per l‘illecita detenzione, commercio abusivo e omessa denuncia di materiale esplodente ed il sequestro del materiale esplodente risultato del peso complessivo lordo di Kg.71, di cui kg. 39,600 di principio attivo.

Il risultato conseguito testimonia lo scrupoloso impegno profuso dalle Fiamme Gialle di Montesarchio nel rispetto della normativa di settore e la conseguente repressione degli illeciti è condizione primaria per la tutela della sicurezza dei cittadini, spesso ignari dei pericoli che ne conseguono sia per la propria che per l’altrui incolumità.

Fonte: Retesei

giovedì 2 agosto 2007. Letture: 1701.


Commenti

commenti

Forse ti possono interessare anche queste notizie