Cronaca, Politica - Rotondi. Arresti domiciliari revocati per l’architetto Franco Mainolfi

Foto Rotondi

ROTONDI – Revocati gli arresti domiciliari all’architetto Francesco Mainolfi, il funzionario del Comune di Battipaglia coinvolto nell’inchiesta della Dda di Salerno sulle infiltrazioni dei casalesi negli appalti banditi dall’Ente.

Il Gip Dolores Zarone, il magistrato che ha firmato la misura cautelare ai domiciliari ha revocato la misura cautelare nei confronti del Mainolfi, come avevano chiesto all’esito dell’interrogatorio di garanzia i suoi legali, i penalisti Dario Vannetiello e Francesco Perone.
Tanto è avvenuto grazie alle ampie ed esaurienti dichiarazioni rese dall’indagato in sede di interrogatorio di garanzia del 17.05.13 in uno alle illuminanti considerazioni giuridiche svolte dai difensori in una apposita istanza.

 

 

Leggi la notizia completa su Corriere Dell’Irpinia

sabato 2 novembre 2013. Letture: 1328.


Commenti

commenti

Forse ti possono interessare anche queste notizie