Cronaca - Rotondi. I NAS sequestrano una polleria priva di autorizzazione sanitaria

Foto Rotondi

Nella giornata di ieri, i carabinieri della Stazione di Cervinara e quelli del Nucleo Antisofisticazione e Sanità di Salerno hanno eseguito un attento controllo ad una polleria ubicata nel comune di Rotondi.
Da più parti infatti era pervenuta la notizia che l’esercizio commerciale non fosse a norma con le prescritte autorizzazioni sanitarie, necessarie per il macello e la successiva vendita delle carni avicole.
Dopo diverse ore di controlli a tutti i locali della polleria, e a seguito dell’esibizione dei documenti in possesso del proprietario e titolare dell’esercizio commerciale, i militari hanno scoperto che il deposito carni e l’annesso laboratorio di sezionamento carni mancavano effettivamente della prevista registrazione sanitaria.
Al termine dell’ispezione, i carabinieri hanno disposto la chiusura amministrativa dell’esercizio commerciale secondo quanto disposto dal decreto legislativo n.507/92 con il contestuale sequestro amministrativo dei locali privi della registrazione. Allo stesso tempo, vista la mancanza dei documenti sanitari, tutte le carni avicole lavorate in quei locali sono state – secondo la legge – sezionate in modo abusivo: i militari hanno perciò dovuto sottoporre a sequestro penale oltre cento kg di carne.
L’attività della polleria rimarrà quindi ferma fino a che il titolare non si sia messo in regola con la documentazione sanitaria prevista dalla legge. Intanto i carabinieri del NAS continueranno la loro collaborazione con i carabinieri della Compagnia di Avellino per procedere a simili controlli anche alle altre rivendite di generi alimentari considerati maggiormente a rischio.

Fonte: Retesei

giovedì 27 novembre 2008. Letture: 2464.


Commenti

commenti

Forse ti possono interessare anche queste notizie