Cronaca - San Martino VC. Resta in carcere il boss Gennaro Pagnozzi

Foto San Martino Valle Caudina

Resta in carcere Gennaro Pagnozzi. E’ questa la decisione del Gup del Tribunale di Napoli, Marcella Suma, alla luce delle risultanze della perizia effettuata dal dottor Giuseppe Paludi.

Questi, ha ritenuto che allo stato le condizioni cliniche del “giaguaro”, sono compatibili con il regime carcerario anche se ha dato atto di una serie di circostanze che l’avvocato Dario Vannetiello, che difende il Pagnozzi, ha giudicato rilevanti. Gennaro Pagnozzi, dovrà essere sottoposto ad una serie di esami per un carcinoma alla prostata e ad una visita specialistica per valutare la necessità di un intervento alla carotide sinistra, che è occlusa per circa il 75% e che non può essere fatto in carcere ma in una struttura altamente specialistica.

Alla luce della perizia la dott.ssa Suma ha chiesto al dipartimento dell’amministrazione penitenziaria di valutare l’ipotesi di trasferire il Pagnozzi in una struttura carceraria dove può essere curato e ha disposto che la direzione del carcere di Poggioreale ogni mese le invii un dettagliato rapporto sulle condizioni di salute di Gennaro Pagnozzi. L’avv.Dario Vannetiello ha annunciato che presenterà ricorso al Tribunale del riesame e chiederà la nomina di un super perito. Gennaro Pagnozzi, come ha riferito all’avv.Vannetiello ha ottenuto un primo risultato, lui non voleva uscire dal carcere ma essere curato adeguatamente. Il Gup Suma ha fissato per il prossimo primo aprile nell’aula bunker di Poggioreale l’udienza preliminare a carico di Gennaro Pagnozzi.

Fonte: Retesei

mercoledì 15 marzo 2006. Letture: 2583.


Forse ti possono interessare anche queste notizie