Cronaca - San Martino V.C. Rissa in campo nella sfida al vertice, botte da orbi e due feriti.

SAN MARTINO V.C. – Il big match della seconda di ritorno nel girone M tra San Martino Valle Caudina e Siringano finisce nel peggiore dei modi, con una maxi-rissa in campo che ha coinvolto almeno una ventina di giocatori di entrambe le formazioni. Sono volate botte da orbi, ed il bilancio finale parla di un giocatore ospite quasi svenuto, e dell’allenatore della Polisportiva, Giuseppe Pisaniello, ferito alla fronte.
San Martino V.C.: Varrecchia; D’Alessio; Mastantuoni (21’ st Abate); Sisillo; Taddeo; Villanova; Pisaniello R.; De Simone F.; Cavaiuolo (22’ pt De Simone A.), Cioffi; Tiseo. A disp.: Caserta; Gervasi; Adamo; Errico, Pisaniello G. All. Giuseppe Pisaniello.
Siringano: Colucci G.; Napolitano D.; De Lucia; Colletta; D’Andrea; Terracciano; Colucci A.; Colucci M.; D’Apice; Acierno; Romanici. A disp.: Sangermano; Napolitano G.; Napolitano S.; Sorrentino; De Carlo; Picariello; Sorano: All. Accetta.

Marcatori: 15’ st Colucci A. (S)
Note: Partita sospesa al 20’ st per rissa. Spettatori presenti 300 circa
Ammoniti: Napolitano D. e Colucci M. (S), Mastantuoni, Pisaniello R., De Simone F., Cioffi. (SM).

SAN MARTINO V.C. – Il big match della seconda di ritorno nel girone M tra San Martino Valle Caudina e Siringano finisce nel peggiore dei modi, con una maxi-rissa in campo che ha coinvolto almeno una ventina di giocatori di entrambe le formazioni. Sono volate botte da orbi, ed il bilancio finale parla di un giocatore ospite quasi svenuto, e dell’allenatore della Polisportiva, Giuseppe Pisaniello, ferito alla fronte. Immagini vergognose, una gazzarra incredibile che per poco ha rischiato di coinvolgere anche gli spettatori sugli spalti, che nonostante le contestazioni hanno però mantenuto la calma. La partita è stata sospesa al 20’ della seconda frazione di gioco per una rissa a poca distanza dalla porta degli ospiti. Ancora da chiarire le cause che hanno incendiato la discussione, ma tutta la partita è stata contraddistinta da un eccessivo nervosismo da ambo le parti. Certamente a penalizzare il match il pessimo arbitraggio del direttore di gara, che soprattutto nel secondo tempo fischiando a senso unico ha innervosito oltremodo gli atleti. La stessa punizione che ha portato alla rete ospite, messa a segna da Andrew Colucci con un ottimo dribbling sul portiere, è stata contestata dai padroni di casa. Il fondo si è toccato quando in seguito all’ennesimo scontro tra i calciatori in campo il direttore di gara ha deciso di sospendere il match. Un triplice fischio quantomeno inopportuno che ha dato il via agli incidenti in campo. Particolarmente preso di mira l’allenatore di casa, colpito da una gragnola di colpi e ferito alla fronte. Per il San Martino probabile che si vada verso la sconfitta a tavolino, pregiudicando il cammino verso la vittoria del campionato, e soprattutto verso una lunga squalifica del campo. Anche perché lo stesso commissario di campo è stato colpito da un paio di sonori ceffoni. Difficile trovare i colpevoli in situazioni di questo genere, perché quando si verificano simili episodi, perdono tutti.
Giovanbattista Lanzilli
Fonte: Ottopagine

domenica 12 febbraio 2006. Letture: 3364.


Forse ti possono interessare anche queste notizie