Cronaca - San Martino VC. Risse in centro, si va avanti da 6 settimane

Foto San Martino Valle Caudina

Se la caverà con pochi giorni di riposo e medicazioni il 20enne pestato sabato notte fuori ad un noto bar del centro. G.B., visitato dai medici dell’ospedale “Rummo” di Benevento, fortunatamente, non ha riportato gravi conseguenze dopo la rissa in cui è stato coinvolto. E, quindi, già ieri è stato dimesso dalla struttura sanitaria sannita.

Nulla di serio anche il fratello, carabiniere in servizio nel casertano, che era intervenuto per sedare la lite. L’ennesimo episodio di violenza, però, ha fatto grande clamore a San Martino Valle Caudina, ancora scossa per l’accoltellamento avvenuto nel periodo pre natalizio. Episodio sul quale sono ancora in corso le indagini ed è stata aperta un’inchiesta per tentato omicidio. E’ questo il precedente più eclatante di una lunga serie di fatti simili che, nelle ultime sei settimane, hanno creato non poca preoccupazione nei cittadini del comune caudino. Dove, adesso, la movida violenta pare sia diventata una vera e propria emergenza da dover contrastare senza tentennamenti. Non più un fenomeno isolato, ma quasi una routine che ha indotto gli amministratori comunali a prendere provvedimenti.

Amministratori che, come l’intera comunità, hanno deciso che è arrivato il momento di fare qualcosa e di cambiare marcia, per far rientrare la questione e i problemi ad essa connessi. Già tempo fa, inoltre, la minoranza consiliare aveva incalzato sul tema gli amministratori, soprattutto alla luce degli ultimi fatti. E proprio con la riunione di ieri l’esecutivo ha dato il primo segnale che va nella direzione di cercare, con il sostegno di tutti, una forte azione volta a prevenire il ripetersi di simili fenomeni e a uscire da questa spirale di violenza nei quali, da poche settimane, sembrano essere piombati molti giovani.

Fonte: Ottopagine.it

martedì 16 gennaio 2007. Letture: 1733.


Commenti

commenti

Forse ti possono interessare anche queste notizie