Cronaca - San Martino VC. Ritrovate bombe da mortaio risalenti alla seconda guerra mondiale

Foto San Martino Valle Caudina

Sono trascorsi sessanta anni dalla fine della seconda guerra mondiale ma, a volte, basta davvero poco per ridestare dalla memoria ricordi di quel terribile passato. Il commissariato di governo per l’emergenza frane sta realizzando dei lavori per la costruzione di vasche di contenimento a San Martino Valle Caudina, in contrada Vallicella.

Si tratta della stessa zona nella quale, secondo i racconti degli anziani, le truppe di occupazione inglesi che dopo il settembre del 1943 restarono a lungo nel piccolo centro, scelsero per seppellire delle bombe da mortaio che non potevano portarsi dietro risalendo le penisola per scacciare i nazifascisti. Già in passato in quella zona erano venuti alla luce diversi reperti bellici. E così la ditta incaricata dei lavori, per evitare pericoli, ha deciso di effettuare una sorta di screening del terreno circostante. E così, ha realizzato una serie di carotaggi, ed è venuto alla luce una sorta di mini deposito di bombe da mortaio che si trovava a diversi metri dal suolo. In tutto dovrebbero essere una decina di bombe.

Ora la zona è piantonata dai carabinieri e vigili urbani in attesa che arrivino gli specialisti del genio guastatori che provvederanno ad eliminare il pericolo. Le bombe saranno fatte brillare ma si ancora quante ne sono sepolte lungo le montagne del Partenio.

Fonte: Retesei

sabato 24 marzo 2007. Letture: 3626.


Commenti

commenti

Forse ti possono interessare anche queste notizie