Arte e Cultura, Storia - Airola. Il Castello Medioevale tra i Luoghi del Cuore del FAI: votazioni fino al 30 novembre

Foto Airola

Giunto al settimo censimento dei “Luoghi del Cuore”, il FAI (Fondo Ambiente Italiano) promuove le votazioni di un monumento, un luogo, un paesaggio che ci sono particolarmente cari e sono a rischio degrado. I caudini hanno l’opportunità, quest’anno, di attribuire il proprio voto a uno dei monumenti più antichi e, purtroppo, violati dall’incuria e dalla malapolitica: il Castello Medioevale di Airola. Per votare basta iscriversi al sito iluoghidelcuore.it e indicare Regione, Provincia e Comune: una volta fatto ciò, apparirà, tra i luoghi del Sannio, il rudere airolano. Le votazioni sono aperte dal 13 maggio sino al 30 novembre. Navigando sul sito citato, è possibile anche apprezzare i luoghi salvati negli anni precedenti con i fondi del FAI: la stessa sorte capiterà al (fortunato) luogo che si classificherà primo tra i più votati dai cittadini.

Per il prezioso monumento, da anni alcune associazioni, come il Movimento Città Sostenibile, presieduto da Giuseppe Falzarano, e storici locali, come il professor Enzo Napolitano, autore anche di una monografia sul castello, si battono, inascoltati, per l’espropriazione del bene ai proprietari privati, che non effettuano nemmeno le minime operazioni di manutenzione del bene e del terreno circostante.

La promozione del castello medioevale tra i luoghi del cuore è stata organizzata da Bartolomeo Laudando, socio e attivista della Pro Loco di Airola, nonché scultore noto a livello nazionale.

 

(Mario Tirino)

martedì 17 giugno 2014. Letture: 1084.


Commenti

commenti

Forse ti possono interessare anche queste notizie