Arte e Cultura, Musica - Airola. Concorso Internazionale di Esecuzione Musicale, ecco i premiati della sezione Juniores

Foto Airola

Quarto giorno di competizione, ieri mercoledì 28 maggio, per la sesta edizione del Concorso Internazionale di Esecuzione Musicale “Città di Airola”, fondato e diretto dal M° Anna Izzo e organizzato dall’Associazione Culturale Musicale “Mille e una nota” in collaborazione con Pro Loco di Airola, Inner Wheel Valle Caudina e Fondazione Angelo Affinita Onlus, in programma nella cittadina in provincia di Benevento dal 24 maggio al 1 giugno.
In gara ieri presso il Teatro Comunale del centro caudino i giovanissimi musicisti della sezione Juniores di tutti gli strumenti, valutati da una Commissione presieduta dal M° Carmen Cirillo, docente ordinario di Pianoforte al Conservatorio “Nicola Sala” di Benevento, e composta da M° Cosimo Minicozzi, ex docente di Pianoforte presso il Conservatorio sannita e autore della raccolta di composizioni originali “Marionette” (pubblicata dall’editore Auxiliatrix), e al M° Pietro Sparago, chitarrista e docente del “Mille e una nota”.


Nella categoria A, relativamente agli strumenti diversi dal pianoforte, si è distinta la flautista Flavia Salierno, che, eseguendo la Sonata n° 1 in fa minore di Benedetto Marcello, ha conquistato l’eccellente votazione di 100/100 guadagnandosi il diritto ad esibirsi nella serata finale di domenica. Stessa votazione anche per Gabriella Ruggiero, che ha eseguito alla chitarra il celeberrimo Inno alla gioia di Ludwig Van Beethoven  Si sono assicurati il primo premio pure il clarinettista Andrea Passaro (98), la violinista Maria Carolina Salzillo (98) e la chitarrista Lucia Napolitano (96). Hanno ottenuto il secondo premio i chitarristi Caterina Aragosa, Domenico Sgambato, Cecilia Calabrese, Alfonso Costetti (tutti e quattro 95) e Giulia Campagnano (93) e la violinista Valeria Viti (95). Non sono andati oltre il terzo premio, infine, Antonio Giordano (87) e Francesco Paolo D’Acunzo (86) esibitisi alla chitarra.
Nell’affollata competizione dei pianisti categoria A, grazie a un’incantevole interpretazione dell’Invenzione a due voci in Fa maggiore da Bach, si è affermata la giovanissima pianista norvegese Nikita Khnykin, primo premio con 100/100.  Altri quattro i piccoli pianisti premiati con primo premio e punteggio di 100: si tratta di Michele Apollonio, Francesca Pia D’Agostino, Antonio Errichiello e Leonardo Falzarano (di soli sette anni). Assegnata ex aequo, invece, la borsa di studio di 200 euro offerta dal M° Cosimo Minicozzi al miglior interprete di composizioni tratte dalla sua raccolta “Marionette”: ne sono vincitori Libera Nuzzo e Benedetta Geppina Simeone (entrambe assegnatarie del 1° premio, con voto 97). Completano la carrellata dei primi premi Armando Vitale (99, anche lui under 8), Paolo Giordano, Alessandra Mauro (altra under 8) (entrambi 98), Maria Cuomo, Katia Meccariello (entrambe 96). Devono accontentarsi del comunque apprezzabile secondo premio Rossella Massaro, Giovanna Del Balzo (appena settenne), la norvegese di origini russe Maria Ismaylova (con voti 95) e Simona Napolitano, Francesca Mignuolo, Elisabetta Del Balzo e Flavia Del Monaco (con voti 94). Il terzo premio è appannaggio, con voto 90, di Emanuele Roselli, Gaia Maglione, Sabrina Casale e della cinese Long Shen Lin, e, con voto 87, di Valentina Pia Morgillo. Quarto premio, infine, per Davide Terracciano (85).
Sempre ieri si è svolta un’appendice della sezione riservata a Scuole Medie e Licei ad Indirizzo Musicale, con l’esibizione degli allievi dell’Istituto Comprensivo “Francesco De Sanctis” di Cervinara (AV), preparati e diretti dal M° Giuliano De Angelis. Nella categoria A (solisti) si sono distinte Silvia Marotta e Nicole Sabrina Marro, entrambe insignite del primo premio con votazione, rispettivamente, di 98  e 96; di poco inferiore è stata valutata la performance di Marco Onofrio Fortunato, il cui punteggio di 95  è valso un onorevole secondo premio. Terzo premio, infine, per Valeria Gallo (90) e Andrea Girardi (86). Gli allievi del “De Sanctis hanno concorso anche nella categoria B, dedicata alla musica d’ambiente: nella formazione in trio (Nicole Sabrina Marro, Silvia Marotta e Marco Onofrio Fortunato) gli studenti cervinaresi sono stati valutati meritevoli del primo premio, con voti 97, da una Commissione d’esame di valore nazionale, presieduta dal M° Carmen Cirillo, e formata dal M° Luigi Monterossi (già prima tromba del San Carlo di Napoli) e da Livia Grimaldi, Maura Minicozzi, direttore artistico della sezione Musica Leggera e Jazz, nonché dallo stesso direttore artistico del “Città di Airola”, M° Anna Izzo.
Oggi, giovedì 29 maggio, spazio all’ampio programma della sezione “Musica da camera”. Nel parterre, a valutare i numerosi chitarristi, arpisti e violinisti, una Commissione di assoluto prestigio internazionale: il M° Paolo Lambiase, docente di Chitarra classica al Conservatorio di Benevento, vincitore di premi nazionali ed internazionali, autore di diversi album a cavallo di più generi, dalla classica al jazz; il M° Nicoletta Sanzin, titolare della cattedra di Arpa al Conservatorio beneventano, semifinalista al più importante concorso arpistico internazionale, la International Harp Competition di Bloomington (USA), concertista come solista e con importanti orchestre europee (tra le altre, Orchestre RAI di Roma e Napoli, Orchestra de La Scala – M° Riccardo Muti, Moscovia Chamber Orchestra) in festival, rassegne, manifestazioni di alto profilo (Mittelfest, Purcell Room, Ohrid Festival, Festival Zagreb, Festival Ljubljana, Neuebuehne Villach), attiva anche nella musica contemporanea; il pianista, compositore e direttore d’orchestra M° Raffaele Desiderio, direttore dell’orchestra e del coro dell’Accademia di Tirana (Albania) dell’orchestra di Kishinev (Moldavia) dell’orchestra Wagner di Monaco (Germania), giurato del prestigioso Concorso Pianistico Internazonale di Brasov (Romania) e docente presso il Conservatorio “G. Martucci” di Salerno; il M° Chiara Chialli, che ha calcato i principali palcoscenici della lirica internazionale e ha collaborato con direttori d’orchestra come Riccardo Muti, Michele Mariotti e Alberto Zedda e registi come Carlos Saura e Mario Martone. La Calli ha inciso per Radio Vaticana e per le case discografiche Kho, Chandos, Kicco Classic, Dynamic, Decca, e collabora con il Corso di Laurea di Foniatria dell’Università di Bologna e scrive di canto per “La Voce del Cantante”.

giovedì 29 maggio 2014. Letture: 974.


Commenti

commenti

Forse ti possono interessare anche queste notizie