Arte e Cultura, Enogastronomia - Airola. Fermento per la terza edizione di “Riscopriamo il Borgo” (31 agosto – 1 settembre)

Foto Airola

Un intero quartiere in fermento. E’ lo scenario in questi giorni  di Piazza Borgo, che si appresta ad ospitare la terza edizione di “Riscopriamo il Borgo”, organizzata dalla Pro Loco di Airola in collaborazione con la cittadinanza e in programma sabato 31 agosto e domenica 1 settembre. A 9 giorni dall’inaugurazione della manifestazione, prevista per le ore 18 del 31, presso la Chiesa di San Lorenzo al Borgo, alla presenza di Michele Napoletano, sindaco di Airola, e di Ivo Visciano, presidente della Pro Loco airolana, fervono i preparativi nelle location in allestimento: piazza Tribunali, piazza Borgo e l’area di San Michele a Portanova, recuperata un anno fa, in occasione della seconda edizione di “Riscopriamo il Borgo”, grazie al lavoro di una squadra di volontari composta dai residenti. L’evento, che nelle due precedenti edizioni ha attirato in terra airolana migliaia di visitatori da tutta la Campania, ambisce a recuperare il centro storico di Piazza Borgo, da decenni abbandonato all’incuria, impreziosendone gli scorci con arte, cultura, gastronomia e musica popolare.

CIPOLLA & COMPANY. Nell’ottica della valorizzazione del cibo locale e della promozione del consumo a km 0,  protagonista degli stand sarà il prodotto airolano per eccellenza, la cipolla, con la quale si prepareranno gustose zuppe, frittate e frittelle negli stand allestiti nei vicoli di piazza Tribunali (ore 18.30, in entrambi i giorni della manifestazione).  Dopo il successo delle precedenti edizioni, sarà nuovamente possibile degustare  la “pizza sciriatura”, prodotto povero della cucina contadina, a base di pasta di pane avanzata e ortaggi di stagione (melanzane, peperoni, cipolle, pomodori). Il tutto sarà innaffiato dagli ottimi vini del Taburno: Aglianico e Falanghina IGP. Domenica 31, alle 21, appuntamento imperdibile presso i Giardini sopra Portanova per gli amanti di una delle ghiottonerie della cucina semplice campana: “Gara di spaghetti”, con aglio, olio e tanto peperoncino.

GIOCHI POPOLARI. La Pro Loco intende proseguire nella riscoperta dei giochi e degli eventi della tradizione popolare contadina airolana.  Sabato 31 agosto, alle 20, in piazza Tribunali, il Palo della Cuccagna metterà alla prova l’abilità atletica di giovani e adulti nella scalata del palo insaponato, mentre il giorno successivo, alle ore 20 nei Giardini di San Michele a Portanova, avrà luogo il Tiro alla Fune, un must tra i giochi popolari. Per chi volesse cimentarsi nelle due prove, è ancora possibile iscriversi presso il Tabacchi in piazza Borgo. Sempre in piazza Tribunali, nei due giorni avrà luogo “Il Paese dei Balocchi”, con “giochi d’altri tempi” (corsa con i sacchi, rottura della pignatta, la campana, tiro ai barattoli e tiro delle freccette) per i piccoli, che potranno divertirsi anche nel “Mercatino dei Bambini” allestito nei vicoli adiacenti la piazza.

ARTE E SPETTACOLI. Numerosi eventi culturali arricchiscono il panorama dell’edizione 2013. Sabato 31, presso i Giardini di San Michele a Portanova, alle 21, vibrerà la musica popolare dei Contacunti, gruppo irpino di Venticano, reduce dall’esordio discografico con “Ballanza”. Domenica 1, alle 22, nella stessa location, spazio ai balli di gruppo condotti da Top Dance 23.  La Chiesa di San Lorenzo, riaperta, dopo un buio di 40 anni, nel 2011 per la prima edizione di “Riscopriamo il Borgo”, ospiterà la cerimonia di inaugurazione, nel corso della quale saranno presentati i lampioni in ghisa di metà ‘800, posti ai lati dell’edificio, restaurati da Pasquale Maione nel laboratorio di Angelo Napolitano. Inoltre la Chiesa resterà aperta dalle 18 in entrambi i giorni per la mostra di ceramiche d’arte della bottega “N. Giustiniani”. Altre esposizioni di artigianato locale saranno visitabili nelle botteghe dei vicoli di piazza Tribunali. Una mostra di foto d’epoca, a cura dell’Associazione Textures, si potrà ammirare a San Michele a Portanova.

CIUCCIO DI PAGLIA. Nel contesto del recupero delle memorie popolari, spicca la ripresa del rito del  “ciuccio di paglia”, già inscenato nell’edizione 2012. Si tratta di un antichissimo rito rurale, apotropaico, inserito nei festeggiamenti di San Lorenzo al Borgo, attraverso il quale i braccianti, portando in giro nelle contrade l’effige in paglia di un somaro, cercavano di propiziarsi raccolti favorevoli. L’esposizione del ciuccio in piazza Borgo sarà corredata da uno spettacolo pirotecnico, con cui, domenica 1 settembre alle 24, si chiuderà la kermesse.

INFO. Per orientarsi meglio tra gli scorci di Piazza Borgo, l’organizzazione ha messo online, a disposizione dei visitatori, una cartina dei luoghi dell’evento, scaricabile al link http://goo.gl/ouxi9z. Per ulteriori informazioni è possibile rivolgersi alla Pro Loco di Airola (info@prolocoairola.it, 329 1780835 Ivo Visciano, 328 7258177 Nando Mango), oppure consultare il sito web www.prolocoairola.it Dal 25 luglio è online il promo video dell’evento, visibile su Youtube all’indirizzo www.youtube.com/watch?v=RgZA_MCujWc.

(Mario Tirino)

venerdì 23 agosto 2013. Letture: 1029.


Commenti

commenti

Forse ti possono interessare anche queste notizie