Arte e Cultura, Musica - Airola. Primi verdetti al Concorso Internazionale di Esecuzione Musicale del M° Izzo. Premiate le sezioni Musica Leggera e Scuole Medie ad indirizzo musicale

Foto Airola

Il Concorso Internazionale di Esecuzione Musicale “Città di Airola” sancisce i primi verdetti. Si sono svolte, infatti, tra domenica 24 e martedì 27 le gare relative a due delle sezioni della competizione fondata e diretta dal M° Anna Izzo e organizzata dall’Associazione Culturale Musicale “Mille e una nota” del borgo caudino.
Domenica è stata la volta di complessi e solisti della sezione Musica Leggera e Jazz, giudicati da una commissione presieduta  da Pietro Condorelli, una tra le più importanti “chitarre” jazz italiane, e composta da Luigi Riccio, polistrumentista jazz, e da Gaetano “Tano” Campagnoli, sassofonista dell’Orchestra Rai di Napoli.

Per il canto leggero e jazz (categorie B, C e D) il primo premio ex aequo è stato assegnato a Giuseppe Fuccio (cat. D), chitarrista e cantante, e Mariantonia Castaldo (cat. D), entrambi premiati con 100/100 e l’incisione di un brano inedito a cura del M° Campagnoli. Primo premio anche per Jacopo Cerulo (cat. D, 98) e Rosa Corbo (cat. C, 96), seguiti da Ester Crisci, Maria Giovanna Boscaino, Emanuele Falco, Giada Maglione, Irene Guerriero (2° premio) e da Michele Leale, Antonella De Paola (3° premio) e Filomena Nuzzo (4° premio).  Tra i più piccoli (cat. A) hanno ottenuto ottimi riscontri le voci in erba Giovanna del Balzo (99), Irene Carfora, Laura Falzarano, Martina Mirto, Lara Luongo (98) e Antonietta Pia Mainolfi (96), tutte insignite dal 1° premio. Secondo piazzamento per Veronica Mercurio (95), Salvatore Diglio e Marialaura Beatrice (91). Per gli altri strumenti, sugli scudi i piccoli batteristi Paolo Francesco Pio Salierno (100) Samuele Farnitano (98), entrambi 1° premio per la categoria A. La categoria B è stata dominata dal chitarrista Giuseppe Della Porta e dalla batterista Silvia Piantadosi (98 e 1° premio per entrambi), che hanno staccato il batterista Roberto Carfora (95, 2° premio) e il chitarrista Luigi Caruso (86, 3° premio). Nella categoria C, il baby pianista Alfredo Giordano Orsini (1° premio, 100) ha incantato la Commissione, che ha apprezzato anche le esibizioni del batterista Amedeo Maria Creta con 91 (2° premio) e del chitarrista Mario Formichella con 86 (3° premio). Elevato il livello della categoria D, in cui si sono messi in evidenza il clarinettista Emilio Merola e il batterista Daniele Vitelli (entrambi 98, 1° premio),  seguiti dai chitarristi Alessia Canelli (95, 2° premio) e Marco Caprioli (88, 3° premio). Lo spettacolo offerto dagli ensemble della categoria F ha entusiasmato tutti i presenti di un Teatro Comunale gremito di spettatori. Un’autentica ovazione e il plauso unanime della Commissione ha accompagnato, in particolare, la performance della formazione cameristica Cesi-Marciano Ensemble (chitarra, violoncello, vibrafono), classificatasi prima con 100 e vincitrice della borsa di studio. Il gruppo, diretto da Ciro Gentile, è costituito da Giuseppe Bocchino, Ivan Catino, Elia Neri, Ernesto Borruto, Sergio Gentile, Simone Giuntoli, Dario Mennella, Giovanni Sanarico, Aldo Capasso. Applausi a scena aperta anche per il Gruppo Tessares (1° premio con 98), formato da Gianfrancesco Castaldo, Carmine Fonzo, Francesco Del Luca, Niccolò Russo e Giovanni Molinaro, e per il Gruppo Telese Band Studio 88  (2° premio, con 95), di cui fanno parte Laura Martini, Emanuela Minauro, Mario Valerio Reggio, Alessio Di Leone e Michele De Vincentis.
Molto soddisfatta il direttore artistico della sezione Musica Leggera, Maura Minicozzi: “E’ stato molto gratificante lavorare con i colleghi circondati dall’entusiasmo e confortati dalla qualità della proposta musicale”.
Lunedì e martedì è stata la volta degli istituti, Scuole Medie e Licei, ad indirizzo musicale, sottoposti al vaglio della Commissione presieduta dal M° Carmen Cirillo, docente del Conservatorio “N. Sala” di Benevento e direttore artistico del CEDAM, e formata dal M° Luigi Monterossi (già prima tromba del San Carlo di Napoli) e da Livia Grimaldi, Anna Izzo e Maura Minicozzi. Per le formazioni musicali, si sono affermati due istituti, con 100/100 ex aequo, 1° premio e borsa di studio: la Scuola Media Statale “M. Stanzione” di Frattamaggiore (Na), che ha proposto un ensemble di ben 46 elementi, e la Scuola Media ad Indirizzo Musicale “G. Di Biaso” di Cassino, premiata grazie alla performance del suo “Spring Ensemble”, ottetto formato da quattro violini e quattro flauti.
Primo premio e apprezzamenti di pubblico e Commissione sono stati riservati pure all’ensemble di otto chitarre e al duo pianistico Veltro – Capitanio dell’Istituto Comprensivo “F. Torre” di Benevento (98), agli allievi dell’Istituto “Aulo Attilio Caiatino” di Caiazzo (Ce) (98), ai 32 alunni dell’Istituto Comprensivo “A. Oriano” di S. Agata de’ Goti (Bn) (97) e all’ensemble e al trio dell’Istituto Comprensivo “E. Fermi” di Cervino (Ce), valutati rispettivamente con 96 e 97, e per la compagine della Scuola Media Statale “N. Festa” di Matera (96). Secondo premio per la nutrita carovana di piccoli musicisti dell’Istituto “V. Cuoco” di Petacciato (Cb) e per l’orchestra del “Fermi” di Cervino (per entrambe le formazioni voto di 95).  L’Istituto Comprensivo “Maria Teresa di Calcutta” di Pignataro Maggiore (Ce) ha ottenuto una votazione di 80, piazzandosi al 4° posto.
Nella categoria A, riservata ai solisti degli istituti musicali, si è affermata, su tutti, la giovane Ylenia Vallario, allieva del Convitto Nazionale Liceo Musicale di Sessa Aurunca (Ce), primo premio con 100. Tornano a Matera con la soddisfazione del gradino più alto del podio pure Stefano Dall’Aglio, Chiara Montemurro, Piumi De Silva (96), Davide Masciandaro (97), Federica Saladini e Francesco Matera (98). Uguale gratificazione hanno conquistato i casertani Emanuele Fucile (97) da Pignataro Maggiore e  Sara Marra e Diana Giovanna (96) da Caiazzo. Si conferma tra le eccellenze dell’educazione musicale regionale pure il “Torre” di Benevento che festeggia il primo premio degli allievi Emanuele Anania (98) e Michela Oropallo (97). Un gradino più in basso (2° premio)  si sono classificati Alessia Epifania (94, Matera) e Francesco Palmieri (95, Pignataro), seguiti per il 3° premio da Sara Prozzo (90, Benevento), Simone Tataranni e Chiara Scalcione (90, Matera), Gabriele Artese (89, S. Agata de’ Goti), Maria Ciarmiello (88, Pignataro). Chiudono la classifica dei solisti Francesco Di Bernardo, Alice Di Lauro, Angela Pascarella (85), Manuela Funaro (84) e Maria Merone (83), tutti allievi del “Maria Teresa di Calcutta” di Pignataro Maggiore.
Oggi, mercoledì 28 maggio, nell’arena del Teatro Comunale della cittadina caudina si sfideranno a colpi di note i Solisti categoria Juniores, sottoposti al vaglio della Commissione presieduta ancora dal  M° Cirillo e composta dal M° Cosimo Minicozzi  (ex docente di Pianoforte presso il Conservatorio di Benevento e compositore), da Pietro Sparago (chitarrista e docente), Angela Guida (docente del Conservatorio sannita) e da Anna Izzo.
Nel corso dei primi tre giorni sono giunti ad Airola, tra partecipanti al Concorso, accompagnatori e pubblico in sala, oltre 1500 persone da ogni angolo della Campania e del Sud Italia, mentre sono già arrivate le prime delegazioni straniere (ieri è stata la volta della nutrita compagine norvegese).

mercoledì 28 maggio 2014. Letture: 953.


Commenti

commenti

Forse ti possono interessare anche queste notizie