Arte e Cultura - San Martino V.C. Il tradizionale presepe vivente nel centro storico chiude la saga delle manifestazioni natalizie

SAN MARTINO V.C. – Si chiuderà domani la manifestazione natalizia “Terre antiche del nocciolo” a San Martino Valle Caudina. Per il giorno dell’epifania è infatti in programma uno degli appuntamenti più attesi e suggestivi del comune caudino, il presepe vivente. La manifestazione, che ogni anno richiama centinaia di persone provenienti da un po’ tutto il comprensorio, si svolgerà come di consueto nel centro storico del paese, in piazza XX Settembre.
Nel corso della manifestazione verranno riprese ed inscenate i momenti più significativi della natività di Gesù Cristo. Con il presepe vivente si chiude quindi “Terre antiche del nocciolo”, una manifestazione che ha caratterizzato le festività natalizie di quest’anno, organizzata dalla Comunità Montana del Partenio e dal comune in collaborazione con l’Istituto Comprensivo Statale e l’assessorato all’agricoltura ed alle attività produttive della regione Campania. Oltre a iniziative prettamente “natalizie”, come la fiaccolata per la pace organizzata dall’Auser, dai vari concerti lirici dell’Ofs e del comitato cittadino “La Piazzetta”, dalla gara dei “catuozzi” dell’Osservatorio Comunale per il Mondo Giovanile e dalla manifestazione “Luci e falò” dell’Istituto Comprensivo, la rassegna è stata una importante occasione per ribadire l’importanza che prodotti tipici come la ciliegia imperiale in Valle Caudina ed il nocciolo nell’avellano-baianese possono avere nel contesto dello sviluppo territoriale. Il tema è stato oggetto di un convegno di apertura il 15 dicembre scorso, alla presenza di numerosi relatori ed esperti del settore.
Giovanbattista Lanzilli
Fonte: Ottopagine

giovedì 5 gennaio 2006. Letture: 2921.


Forse ti possono interessare anche queste notizie