Discarica Tre Ponti - Montesarchio. Blocchi stradali di protesta sull’Appia

Foto Montesarchio

Per protestare contro la riapertura della discarica alla località “Tre Ponti” di Montesarchio, nel Beneventano, disposta dal commissario Gianni De Gennaro, i comitati civici hanno bloccato la strada statale Appia, l’unica strada di collegamento tra Benevento, Caserta e Napoli. Secondo quanto si è appreso, altri manifestanti starebbero occupando anche la linea ferroviaria Benevento-Napoli.
Intanto il sindaco di Montesarchio, Antonio Izzo, commenta “Era prevedibile che le proteste sfociassero nell’occupazione dell’Appia. Non abbiamo più fiducia nelle istituzioni, perché non rispettano i patti stabiliti”. “La nostra comunità – ha detto ancora Izzo, che si sta unendo ai manifestanti – ha già dato la propria solidarietà per l’emergenza rifiuti al resto della Campania. Non crediamo sia giusto scoprire i teloni di una discarica, sequestrata dalla magistratura, già saturata”.
“Questa è una manifestazione spontanea dei cittadini, senza politici né terroristi”, ha aggiunto uno dei promotori del blocco stradale, che mette in tilt i collegamenti fra Benevento, Caserta e Napoli. “Invitiamo – ha aggiunto uno dei manifestanti – tutti i cittadini della Valle Caudina (che comprende i comuni della provincia di Benevento e quelli della provincia di Avellino) a unirsi alla nostra protesta, perché l’odore nauseabondo della discarica non si limiterà a investire Tufara Valle”.

Fonte: Retesei

giovedì 24 gennaio 2008. Letture: 2516.


Commenti

  1. Nessuno ha detto:

    Se non si puniscono con severita’ chi ci ha portato a tanto degrado, non riusciremo mai a venirne fuori.
    Si nominano commissari solo per l’emergenza spendendo milioni di EURO, e mai si sono nominati commissari per far costruire “Termovalorizzatori” questo la dice lungha su quello che ci puo’ essere sotto “L’AFFARE” immondizia.
    Spero solo che adesso il ministro epr l’ambiente rimarra’ molto soddisfatto, per il degrado stesso dell’ambiente che lui proteggeva dai “Termovalorizzatori” Io mi complimento con lui, nessuno oltre ai nostri amministratori e a lui ha saputo portarci nella CHIAVICA E NELLA PORCHERIA. E NONSTANTE TUTTO OGNUNO DI LORO CONSERVA LA PROPRIA POLTRONA.

  2. muhammar ha detto:

    io non mi unirò mai a voi
    siete dei terroristi.
    io mi quadagno da vivere a napoli e con le vostre dimostrazioni mi bloccate sempre sulla via di casa e la mattina perdo la “giornata di paga”
    la mia famiglia “ha già dato” in fatto di tumori
    MA ALLORA NON C’ERA LA DISCARICA.
    io voglio proseguire per la vita mia e del resto della mia famiglia quindi lasciate aperta l’Appia
    e che ognuno decida per se

  3. Antonio N. da MONTESARCHIO ha detto:

    per muhammar..
    anche io e la mia famiglia abbiamo pagato già tanto in fatto di tumori.. tutti lavoriamo.. non solo te, e non sei l’unico che va a napoli per lavorare.. non lasciare che la tua terra venga sommersa dai rifiuti cerca di collaborare anche te.. ricorda che ci troviamo in questa situazione perchè la maggiorparte dei campani ragiona come te.
    combatterò fino alla fine perchè sono orgoglioso di appartenere a questa terra stupenda che è la VALLE CAUDINA..

Commenti

commenti

Forse ti possono interessare anche queste notizie